Laugh will tear us apart (1*).

febbraio 23, 2011

(Post dedicato a Ruzino, che non potè raggiungerci).

Vai a vedere il concerto dei Wire a Rimini mentre entrate quelli con te notano che l’età è divisa ci son quelli che han vent’anni e quelli che han passato i quarantacinque come voi prima dei Wire però suona il gruppo spalla cioè i Weekend band post punk from San Francisco c’è scritto così sulla locandina per fortuna che c’è scritto sennò pensavate fossero i Joy Division redivivi quello che canta non è che imiti Ian Curtis vuole proprio essere Ian Curtis vestito come Ian Curtis pettinato come Ian Curtis la voce come Ian Curtis gli manca solo la crisi di epilessia come Ian Curtis quasi vi incazzate che non gli venga così sarebbe perfetto a fine esibizione infatti gli urlate bravo Ian Curtis ci hai fatto piangere quelli attorno ridono lui a momenti vi fancula i Wire tardano ma alla fine iniziano sono invecchiati mica tanto bene almeno fisicamente il suono è strano come una specie di riverbero non voluto sarà l’impianto boh saranno le chitarre boh avranno dimenticato l’eco boh tra l’altro fanno solo brani recenti mica la roba del 1979 mica la roba del 1980 mica la roba per cui siete andati a vederli ‘sti cazzo di Wire a momenti rimpiangete i Weekend Band Post Punk from San Francisco a momenti urlate ridateci i Weekend Post eccetera eccetera ridateci Ian Curtis risorto siete lì lì per urlare invece ti senti picchiare su una spalla è la Paoletta quella della lista civica che più a sinistra non si può cazzo fate qui fanno cagare venite a fumare andate in un paio a fumare lei attacca la lista civica è la vera novità politica l’avrete capito anche voi è anche un tantino offensiva ma le sigarette son le sue quindi zitti lei procede avete visto che sui giornali ci siam solo noi ammettete che è vero in effetti ci son solo loro tuttavia non si capisce bene-bene cosa vogliano dire perchè cambiano idea sulle cose ogni due giorni ad esempio un giorno vogliono la liberalizzazione delle licenze per commerciare di tutto il giorno dopo non lo vogliono più e vogliono i turisti con i camper il giorno dopo quelli religiosi senza camper insomma glielo dite alla Paoletta che non è proprio chiarissimo cosa voglia la Lista Civica unica novità eccetera eccetera lei fuma pensosa vi guarda un po’ sprezzante poi sentenzia saremo poco chiari ma la colpa è della gente che non capisce perchè noi abbiamo chiaro cosa vogliamo dire decidi che si è fatto tardi sapete il mal di testa la musica forte domani ho da fare replicano ma domani è domenica state tranquilli che qualcosa da fare lo trovo saluti bacio-bacio-bacio a tutti pacca sulla spalla peccato il concerto così-così vai alla macchina ti infili dentro accendi il motore attacchi a ridere fai il tragitto tutto ridendo come un coglione anche ai semafori anche se ti guardano con il finestrino giù è freddo chi se ne frega ridi e fumi fumi e ridi.

State bene.

Ghino La Ganga

(1*) Non me ne vogliano i fans dei Joy Division per il sacrilegio d’aver modificato alla bisogna il titolo d’un brano (giustamente) molto celebrato.

About these ads

2 Responses to “Laugh will tear us apart (1*).”

  1. Ruzino Says:

    Grazie, grazie… sigh. E: arguto il titolo: in effetti la pronuncia è simile. E poi (OT): però, che due belle pere ci ha la Tommasi.
    Ruzino


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 25 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: