Son passati trent’anni:nel 1979,il singolo “Good Times” degli Chic,formato 45 giri, era primo in classifica negli Usa.
Se si pensa a quante guerre la critica musicale italiana conduceva contro la disco-music,considerata un genere da rimbambiti dal riflusso, oggi vien da ridere: non c’è un gruppo ritenuto “serio” che non abbia fatto il suo bravo album dance, non c’è un brano dance che non sia stato re-mixato o re-interpretato, perfino da gruppi celebratissimi e impegnatissimi.
Il repertorio degli Chic, poi, non ne parliamo: han cominciato i Defunkt a rielaborare proprio “Good Times” facendola diventare “In the good times”,brano utilizzabile anche dalle jazz-band più cattive; tutto il resto è stato saccheggiato,tritato,utilizzato come tanti spicchi da mettere a campione qua e là.
Un pezzettino di “Le Freak” lo trovi dove meno te lo aspetti;”My forbidden lover” è stata rallentata,poi velocizzata dagli Alcazar; in tanti brani si sentono perfino le battute di “Soup for two” – successo minore – rielaborata e straballata; il giro di basso di “Chic Cheer” infilato ovunque per far “girare” meglio qualche altro brano.
E su tutto la chitarra ritmica,vero marchio di fabbrica della band di Nile Rodgers e del compianto Bernie Edwards.
Nel medesimo anno 1979,tra l’altro, “Good Times” venne rielaborata dalla Sugarhill Gang in versione rap, e diventò “Rapper’s delight” ; l’anno dopo i Queen usarono lo schema in “Another one bites the dust”; i Blondie pure, in “Rapture”.
Poi,negli anni ’90, vennero i Daft Punk,che non si fecero tanti problemi nell’inserire la stessa partitura di basso in “Around the world”.
Oggi,2009,Bob Sinclair ha richiamato gli stessi rappers a re-interpretare il brano, e ne è sortita “La La La song”, che è in pratica una “Good Times” più veloce e rappata.

Certo,se i brani sopravvivono a una band,per oltre trent’anni, e sono ancora usati da tanti artisti,allora quella roba tanto male non era.
Per la conferma bisognerebbe chiedere a Bifo Berardi, uno di quelli che all’epoca tanto criticava .
Mai che qualcuno abbia usato un frammento di un suo articolo o ne abbia fatto una cover,però.

State bene.

Ghino La Ganga