Listine tempestive.

marzo 7, 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Or che c’è il decretino,segnalo che m’è venuta voglia di rispolverare un antico progettino di qualche tempo fa,quando con certuni amici s’ipotizzò di presentare listine aventi come simbolo,che so, una rana scoreggiante, oppure un asino che s’ingroppa un cane.

Si deve tuttavia attualizzare il tutto,come emerso sere fa in compagnia dell’amico blogger Ruzino al tavolo d’una osteria riminese: è necessario immaginar perfino una listina recante il simbolo d’un cavallo che s’ingroppa un asino che s’ingoppa un cane,stile trenino dell’amore della corale di Ratisbona.

L’amico Ruzino s’è messo perciò a schizzar l’emblema: alla fine è riuscito solamente ( complici risate e libagioni ) a tracciare, sulla tovaglia di carta del locale, il disegno d’una rana scoreggiante; disegno che ha creato più d’un dibattito tra i componenti della comitiva al tavolo, sul fatto,ad esempio, che quella nuvoletta dietro al sedere del batrace era dimolto esplicita, sicchè rischiava di non passare l’esame della commissione Prefettizia; s’è dunque suggerito di ridurla a una sorta di cespuglio, di modo da poterla spacciare – alla bisogna – per un simbolino d’ispirazione ambientalista.

Orbene,cari lettori: son certo che riconoscerete che siam tempestivi,perchè le ventiquatt’ore di tempo per la presentazione non decorrono dall’ideazione, né dall’elaborazione, né dalla discussione, né dal disegno sulla tovaglia di carta dell’osteria; bensì, come avrete capito- e il Presidente Napolitano converrà – da dopodomani,quando c’avrete fatto sapere quale disegno v’aggrada di più.

E comunque, casomai c’eccepissero d’esser tardivi,state certi che si farà un bel casino: gli elettori han diritto alla loro rana scoreggiante; per tacer d’asini e cavalli ingroppanti, dei quali non v’è mai abbondanza.

Fate sapere e state bene,pertanto.

Ghino La Ganga ( e Ruzino, in partnership)

P.s.: i disegni esposti sopra non sono di Ruzino,nè miei. Però sono belli; complimenti a chi li ha fatti.