Toucher les boules.

marzo 23, 2010

Dì,sentite un po’.  Non è che questa qui porta un po’ sfiga,eh?

 No,dico:perchè gli indizi cominciano a essere parecchi.

State bene.

Ghino La Ganga

2 Responses to “Toucher les boules.”

  1. ilmondodigalatea Says:

    Secondo me sì. E comunque è di una antipatia da brivido. (E non dirmi che la trovi bella, perché è pure un legnoso manico di scopa!)

    • anskijeghino Says:

      per Galatea:
      mai lo dissi,mai lo pensai. Non tema, cara Ninfa.
      Per dirla con Elio e Le Storie Tese ( da “Le Chanson”), trattasi della classica fiche de bois. Che, infatti, giusto un francese sprovveduto poteva turlupinare. Seguendo la traduzione del titolo del post,toccomi le palle anche solo per averne esposto l’immagine,frattanto.
      Inchino e baciamano.
      Ghino La Ganga


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: