Noi cattolici, dalla parte di Stefania Craxi

luglio 29, 2010

E’ dovere di un cattolico stare vicino ai suoi fratelli. Ma anche alle sue sorelle. Specialemente se sono berlusconiane di ferro, e quindi interlocutrici privilegiate del politico preferito da noi cattolici. E’ dunque nostro dovere rammentare all’On. Pizzolante, amante storico di Stefania Craxi, di ricordarsi di darle le pillole la prossima volta che si vedono in riviera a bombare. Perche’ senno’, interviste come quella rilasciata recentemente al Corriere da Stefania mica vengono tanto bene.

Non sono i rituali attacchi al traditore Fini che sorprendono, quanto l’allarme sull’entrata dei comunisti al governo della regione in Sicilia, rimessi in gioco, dice Stefania, da quel reprobo di Micciche’. Effettivamente, bisogna ringraziare Stefania Craxi: ci ha dimostrato come i comunisti si annidino dappertutto. Ed ora, guarda te, sono anche al governo della Sicilia. Anche se e’ detto da una con grossi problemi mentali, l’allarme anticomunista dato da un membro della famiglia Craxi fa sempre il suo bell’effetto.

Ma e’ l’ultima parte dell’intervista che riesce un po’ strana. Dopo aver decantato le lodi del partito carismatico di Berlusconi, che salta quel cazzo di ingombro che e’ il parlamento “per portare la volonta’ dei cittadini direttamente in consiglio dei ministri”, Stefania ammette che si’, effettivamente alcune nomine di dirigenti e quadri venute dall’alto non sono state proprio un successone. Insomma, nel partito ci vorrebbe piu’ democrazia. Anzi, mi correggo: nel partito carismatico ci vorrebbe piu’ democrazia, che so, magari le mignottelle e gli yes man li facciamo eleggere con votazione qualificata. Lo ribadiamo: detto da un Craxi, suona davvero bene. Dai, Stefania: porta tu ancora piu’ democrazia nel partito. E ricordati di chiedere le pillole a Sergio, la prossima volta.

3 Responses to “Noi cattolici, dalla parte di Stefania Craxi”

  1. MadDog Says:

    Vogliamo chiamare Meluzzi per tentare un esorcismo….. volevo dire una terapia sulla povera craxina?
    Ho scoperto che pulci del mio cane son delle sporche comuniste. Comuniste!
    Che faccio, le denuncio al Sant’Uffizio?
    In effetti il parlamento è un cazzo d’ingombro. Ma lo possiam sempre trasformare in un porno shop.
    Auff, in che paese mi tocca vivere.
    Un saluto.
    Mad

  2. OperationOne Says:

    e poi, dopo che si è ricordata di prendere le pillole, spero che si ricordi anche di passare qua da me a sentire cosa ne penso di lei, chè glielo dico volentieri. On.le Craxi (aibò, lo stomaco, che fitte), potrebbe essere una esperienza indimenticabile, ci pensi.

  3. pio Says:

    scusate cari, però un po’ di umana pietà….
    ma vi ricordate chi erano i suoi genitori?
    poverina dai, ha fatto anche troppo e se la cava di lusso se le basta qualche pillolina (litio?, anche lei? come l’elefantino?)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: