Identità di bisogni.

agosto 12, 2010

Nella foto di cui sopra,ciò che mi ha colpito non è tanto l’auto, ma l’aria con la quale il Tulliani fratello la scruta lavandola: si capisce che prega che venga bene-bene , l’amato oggetto; si intuisce che la lava ogni giorno o quasi, l’adorata nera di maranello. A costo d’esser retorico, segnalo di rimaner spesso colpito  dai pochissimi gradi di relazione che separano un politico, stimato come intelligente, non da un intellettuale, con il quale possa relazionarsi e interloquire, bensì da un ragazzotto di provincia, che guarda al cavallino rampante come l’ unico cardine del proprio esistere.  Sicchè potresti scambiarlo per il p.r. di una qualunque discoteca rivierasca.  E non solo il ragazzotto. Anche il politico .

State bene.

Ghino La Ganga

3 Responses to “Identità di bisogni.”

  1. gians Says:

    Trattasi di circoncisione d’incapace, non perchè il Fini non desideri i prodotti della sua terra, ma perchè grazie a lui, i parenti fanno man bassa.

  2. gians Says:

    Caspita su “circoncisione” avevo scordato le virgolette. 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: