Una telefonata attesa.

agosto 14, 2010

“Pronto…sono Antonella.”

“Lo so.”

“Mi hanno detto di parlare con te….ma poi ti chiamerà l’avvocato Pazzotti…”

“Immagino.”

“Come vogliamo fare?”

“Come vogliamo fare cosa?”

“Per le mie cose… la casa…”

“Ah.Già. Le cose,la casa. Facciamo che prima mi chiama l’Avvocato Pazzotti, poi vediamo. ”

“Ma…. le mie cose sono tutte lì…. come faccio…”

“Boh. Non può ospitarti la Daniela? ”

“Cosa c’entra la Daniela…?”

“E’ amica tua. No?”

“Se usi questo tono, possiamo anche finire qui.”

“Brava.Ciao.”

“Ciao un cazzo.Io devo prendere le mie cose…entrare in casa… che poi avrei diritto di starci io,in casa…e lui dai suoi…..”

“Certo. Prima mi deve chiamare l’Avvocato Pazzotti. Prima che lui mi chiami non si fa niente.”

“Secondo me non è vero. Non è così. Io devo potere entrare e stare quanto mi pare.”

“Potevi. Ma Maurizio  tre giorni fa ti ha mandato un telegramma di richiamo. Dalla Daniela, dove sappiamo tutti che stai. Uno te l’ha mandato anche da quel tizio…come si chiama…il Franco….il poeta…..casomai tu non ricevessi…perchè si sa che spesso stai anche lì….”

“Maurizio è uno stronzo. Cazzo va a mettere in mezzo ‘sta gente…”

“Lo stronzo sono io. Io gli ho detto di mandarli lì. E’ abbandono. C’è stato il richiamo. Tu non hai risposto. Non ritorni. O meglio: puoi tornare solo per prendere la tua roba . Non  per occupare la casa senza farlo rientrare. Non funziona così. Se rientri per prendere la tua roba, lo fai alla presenza di qualcuno. Oppure   resti definitivamente . La casa è intestata a Maurizio, finchè non ci sarà qualcosa in contrario.”

“Cazzo dici. Come funziona….. non funziona così…”

“Funziona che io sono qua davanti a casa di Maurizio. Quella dove abitavi. La serratura è cambiata,perchè un mazzo di chiavi non si trova. Tutto regolarmente denunciato. Se ti vedo avvicinare,chiamo i carabinieri. ”

“Ti denuncio io,a te…. stronzo…porco….”

“Anche stanotte,sto lì davanti. Finchè non mi chiama l’avvocato Pazzotti. Salutamelo,intanto.”

“Vaffanculo…”

“Ciao. Saluta anche la Daniela. E Franco il poeta. Ciao. Stai bene.”

(State bene. Buon Ferragosto a tutti. Ghino La Ganga)

Annunci