Oh romagnola bella.

novembre 26, 2010

 

Uno pensa che la Romagna sia un posto dove la gente la sa lunga. Specie le donne: crescono in fretta, tra l’abitudine a vedere la nonna che fa la azdora e zittisce il nonno, quella a conoscere tanta gente diversa – dato il numero di turisti che girano da queste parti in estate – e quella a vivere abbastanza agiatamente in una zona che, in cinquant’anni, è uscita dalla miseria e s’è fatta il secondo e il terzo albergo. Poi basta che si presenti un giovane tipo ben piazzato, che affermi d’essere svedese ( in una zona dove erano le svedesi a farsi circuire), sostenga di fare il medico a Miami  e di essersi superinnamorato, perchè decine di trentenni laureate cadano in estasi ai suoi piedi, gli regalino  foto che le ritraggono intente a praticargli manovre hard-core, si facciano  da lui derubare senza dir bah. C’è voluta una toscana, per denunziar il tutto alla polizia: e svelar che il giovane tipo ha 37 anni suonati, sta a Bellaria, in America non l’hanno mai visto , vive ancora con mamma e papà, e parla svedese quanto Paolo Villaggio nel Secondo Tragico Fantozzi.

Ora : non sono io ad essere un po’ cattivo, con certe donne di quaggiù. Son loro, ad essere quel tantino sceme.

State bene.

Ghino La Ganga