Hanno condannato l’ottantacinquenne ex generale Videla, componente della giunta miliare e dittatoriale che spadroneggiò in Argentina tra il 1976 e il 1983. A Videla, deposto nel 1981,  subentrarono i generali Viola e Galtieri.

Nel 1982, all’inizio della guerra delle Falkland – che della giunta militare argentina fu la fine – l’allora CEE votò la solidarietà all’Inghilterra, contro la perfida e cattiva Argentina che aveva occupato le isole in questione.

Il voto risultò tuttavia privo del sostegno di Eire ( alla quale l’Inghilterra non stava granchè simpatica) e Italia ( alla quale l’Argentina stava più simpatica). Emerse poi che tanta simpatia italica risiedeva, tra l’altro, nei buonissimi affari che le nostre industrie concludevano con la giunta militare sudamericana: l’arma che si comportò meglio contro gli inglesi fu, difatti, l’aereonautica argentina, dotata di ottimi e italianissimi cacciabombardieri Aermacchi . Fu poi con grave imbarazzo, che si scoprì che i cacciabombardieri Aermacchi avevan sì sparato alcuni missili, affondando due fregate inglesi: ma che quei missili erano Exocet, gentilmente fabbricati e forniti dalla Francia . Un altro paese membro CEE, cioè l’allora Germania Ovest, si salvò  in extremis dall’imbarazzo :  saltò fuori i due sottomarini, che il Generale Viola  aveva commissionato ai cantieri di Kiel, non erano ancora stati consegnati.  Infatti gli argentini eran molto simpatici; ma col cazzo, che pagavano in anticipo (1*).

 

Non eran nemmeno dei cuor di leone, i comandanti argentini: questa merda d’uomo qua sopra, che di nome fa Alberto Astiz, fece arrendere le sue truppe a quelle inglesi, che erano pari alla metà delle sue. L’Astiz era noto come l’angelo sterminatore, perchè qualche anno prima si infiltrava nei gruppi contrari alla giunta, e ne faceva arrestare e gettare in mare i componenti . Dopo che lo pigliarono alle Falkland, Astiz venne riconsegnato agli Argentini per  ordine diretto di un’altra simpaticona. Quella Tatcher che, ogni tanto, ospitava Pinochet.

 State bene.

Ghino La Ganga

 (1*) sull’episodio, scrisse un brano Gunter Grass ne Il mio secolo.

Barbara.

dicembre 23, 2010

Poiché ieri qualcuno m’ha dato del gretto e dell’esagerato, mi son letto e riletto le interviste degli ultimi tempi della signora, posta a destra nella foto qua sopra. L’impressione è che costei abbia compiuto una singolare sintesi dell’animo di entrambi i  genitori : è giusto costringere altri a vedere i programmi che ti fan guadagnare, ma che eviti di vedere, perchè è giusto che si tolga ai poveri per dare ai ricchi di cultura ; infatti il conflitto di interessi non è un problema, finchè non lo avverte chi lo pone in essere ; Lady Gaga e Michelle Obama hanno entrambe molto da dire; sicchè  è bene non esagerare con l’apparire, ma limitarsi a farlo vestiti in abiti colorati con vernici industriali, mentre si nutrono i pupi.

Sì, lo pensavo: dopo Berlusconi,arriverà qualcuno capace di farlo rimpiangere. Ma non così presto. Non così consanguineo. Nè così basso, tra l’altro.

State bene.

Ghino La Ganga