Pare che dal telefonino di Sara Tommasi, che la soubrette riteneva sottratto da scippatori, taxisti e camorristi, siano partiti numerosi sms affettuosi verso il telefonino di Silvio Berlusconi. Non c’è niente da fare: quando uno piace, piace a tutti. Anche agli sconosciuti. Quando non piace, non piace nemmeno a chi lo conosce bene. Tanto per fare un esempio: a Bersani arrivano solo sms da Matteo Renzi. Non credo molto affettuosi.

 State bene.

 Ghino La Ganga