“Oh.”

“Eh.Dimmi.”

“Ma niente…..è solo che bisogna inventarsi qualcosa.”

“Ah,bravo. Come se non lo sapessi. Ma cazzo ci inventiamo più? Ormai…”

“Non so…un rilancio come città slow?”

“Ma dài…ormai l’han capito anche gli scemi che non serve a un cazzo…non porta un turista che è uno…..che è diventata città slow della roba….anche gli svincoli delle complanari, son diventati città slow ……

“Cazzo,è vero. Chessò, una bella iniziativa come bandiera arancione?

“No, guarda….se c’è una cagata santissima, è quella. Ha la bandiera arancione anche Torrazzo sul Minchia, che voglio dire…”

“Ah,lo sapevo. Ma lì è stato perchè era famoso per le fighe….”

“Sì,certo. E’ l’unico motivo di interesse turistico. Fino a qualche anno fa c’era una colonia di ucraine che la davano senza problemi…che era l’unico vero motivo di svago,tra l’altro……”

“A parte la Pala del Pirucchietto, oggetto d’un profondo studio di Zeri e Sgarbi…”

“Sì, unica volta che eran d’accordo,quei due, trenta anni fa. Nel senso che, secondo me, han pagato gli stessi soldi a entrambi……ma resta il fatto che la Pala non muoveva niente. Non è che uno si metteva in macchina per andare a vedere la Pala del Pirucchietto. Son state le fighe ucraine, a muover gente, dài retta….”

“Probabile. In effetti,m’han detto che anche gli ispettori del Touring, quando han fatto il sopralluogo e si son fermati in quel bar in centro, dove le cameriere eran solo ucraine….pare che uno abbia detto : qua la razza è buona, la bandiera arriva senz’altro…”

“Ecco,vedi? Eppoi a Torrazzo sul Minchia non c’è il mare, sennò gli arrivava anche la bandiera blu.…quella del fiume sicuro per il fiume Minchia,invece, mica potevano pretenderla…dopo quello che è successo a Senigallia, che mezz’ora dopo l’assegnazione della bandiera  gli è arrivato lo straripamento del fiume sicuro……. sicuro ‘stocazzo……”

“Osta, te…sei cattivo. Esageri. Quelli di Legambiente non sono mica così influenzabili…”

“Ma dài.. Basta pulire alla meglio un tratto di mare e fargli vedere solo quello. Basta autocertificare di tutto, anche che il piscio della gente del paese è santo. E’ solo perchè non abbiamo il mare,sennò le vedresti, le bandiere blu che avremmo…. cazzo, ne ha avute ventuno Grado, di bandiere blu…..voglio dire…..dài, va’ la’, che con quattro cassaintegrati a pulir la spiaggia e il bagnasciuga in due giorni, le vedresti, tu, le bandiere ….. che manco il fiume abbiamo, altrimenti meglio di Senigallia facevamo di sicuro…..”

“E allora su cosa ci buttiamo? Cosa abbiamo?”

“Un borgo del cazzo, che neanche tra I borghi più belli d’Italia, han voluto….”

“Cazzarola. Vero. Quindi?”

“Quindi dài retta a a me: nel nuovo Psc prevediamo che uno degli edifici del borgo possa essere riadatattato a locale lap-dance…..anzi: facciamo direttamente un locale scambista, e chiudiamola così. Almeno creiamo un giro lì intorno, qualche ristorante, diam via qualche licenza,e tiriam su qualcosa di Ici. Questo muove l’economia. Altro che bandiere del cazzo. Proposito: hai fatto dare una controllata al tricolore, per il diciassette marzo?”

“Sì,sì…..è a posto. Integro. “

“Oh. Bene. Dài,ci sentiamo. Ciao.”

“Ci sentiamo. Ciao.”

( C’è mica bisogno che Vi suggerisca una musica di sottofondo,vero?  State bene. Ghino La Ganga)