Astensionisti.

maggio 11, 2011

“Oh.”

“Eh.”

“Volevo dire…..io domenica non so mica se vado.”

“Dove ?”

“A votare, pataca. Mi sa che vado a figa, che è meglio.”

“Come darti torto. Anche io, andrei, se potessi…..”

“Ma perchè non puoi?”

“Perchè sono sposato con Francesca, scemo. Come se tu non lo sapessi…..”

“Eh,beh. Certo. Hai ragione. Senti…..qualcuno dei candidati ha commesso qualche reato? No, perchè qua è tutto un colpo di scena finale sui precedenti penali…….”

“Sì, sì. Lo so. Ho letto. No, qua da noi sembran tutti angioletti…….vado a votare, ma mica so per chi. Però l’importante è andare, dàmmi retta.”

“Te l’ho detto. Non vado. Vado a figa. Tu tanto vai a votare, no?”

“Sì, certo. E’ Francesca, che dice che non vuol andare…boh…..che gli anni scorsi invece era sempre lì a cercar la tessera elettorale….quest’anno,invece….boh….sembra non abbia ‘sta gran voglia….”

“Eh,vedi……. fa come me. C’è da capirla. Io mica vado, infatti.”

“E fai male. Dovresti andare, a votare….”

“Invece vado a figa. Senti….quindi neanche Francesca va a votare…….”

“Dì, così sembra…..ma cazzo ti frega, a te?”

“No, così….chiedevo…..siccome neanche io vado…..”

“Quindi?”

“No, dicevo…io non vado a votare, e vorrei andare a figa. Lei non va a votare…..dicevo, così, per fare un ragionamento sull’astensionismo…..”

“Senti, astensionismo….se ti becco qui attorno a casa domenica, lo sai dove te lo metto l’astensionismo,io, a te…..vaffanculo, vai….testa di cazzo…”

“Cosa t’incazzi…..tutto ‘sto mettere…. mica ne avevo ancora parlato,io, di mettere………..oh, ma ci sei ancora? Pronto? Ma cosa t’incazzi, due che si astengono mica devono astenersi proprio da tutto………”

 (State bene. Ghino La Ganga)