Cotto.

giugno 13, 2011

Alla fine ti senti come uno che non solo non è andato alla festa, ma scopre pure che nessuno ha chiesto di lui. Pensare che già un altro, che conoscevi bene, aveva fatto una cazzata del genere. Provi a giustificarti dicendo che quello lì, ‘sta cazzata , l’aveva fatta vent’anni fa. Per riempir spazio, spari  quattro fregnacce a vanvera su energie che manco conosci. Riesci a farti dar del vecchio rincoglionito da tutti: perfino da quel lombardo che ha avuto  l’ictus.

State bene.

Ghino La Ganga

Il Mirko delle botte.

giugno 13, 2011

 

 

Comunque vada a finire, questo qua è destinato a pigliarsi delle maledizioni terrificanti: nel 2006 gli arrivarono da destra, stavolta gli arrivano da sinistra. Povero Mirko. E dire che lui, con il voto agli italiani all’estero, pensava di far tanto bene. Quasi come la volta che aderì alla Repubblica di Salò.

State bene.

Ghino La Ganga