Eroici (1*)

luglio 3, 2011

 

 

 

Alla fine son stati i migliori proprio loro, nonostante il confino della Notte Rosa al bagno 65 di Torre Pedrera: con i pochi capelli brizzolati, la panzetta dell’uno e le rughe dell’altro, il riconoscere di esser partiti fortissimo ed aver fatto la gavetta dopo, cadendo gradino dopo gradino, l’autoironia amara sull’oggi non passeremmo la prima serata di un talent show, il volersi togliere l’obbligo di cantare vamos a la playa subito, non prima di aver fatto notare che la canzone prevede tre ritornelli e ventotto volte il titolo, lo stupore nell’esser stati chiamati dai Subsonica per La Funzione, che cantano alla grande,  l’accordo a stretta di mano con quelli della prima fila sotto al palco: non faremo più dischi, questo è un vero contratto con gli italiani.

Perchè alla fine son più dignitosi di altri nel definirsi provinciali, e la voce è pur sempre meglio di tanti , specie del gruppettino spalla che li precede, con la cantante tanto carina quanto afona. No, non saltano più: infatti Innamoratissimo non la fanno,purtroppo, secondo me perchè la coreografia prevedeva quegli assurdi ma divertenti zompi di lato, con corsetta sul posto, che età e pinguedine non consenton più.

Perchè alla fine scendon dal palco a stringer le mani al pubblico, dicendo : è bello che siate qui, però ci chiediamo come sia messa la musica di oggi che ascoltate. Ed è bello stringer loro la mano, riconoscendo che han ragione.

State bene.

Ghino La Ganga

 (1*) se qualcuno non riconosce la citazione da un famoso titolo di un famoso giornale sportivo la mattina del 12 luglio 1982, si consideri troppo immaturo per frequentare questo blog.