Anatema settantaquattro.

novembre 4, 2011

Vorresti andare al cinema Sarti di Faenza proiettano il documentario di Quadretti e Guizzo sulla strage del treno Italicus 4 agosto 1974 pare sia ben realizzato le interviste ai magistrati ai giornalisti ai familiari delle vittime le fasi processuali la strategia della tensione le bombe sui treni il decennio di piombo gli anni di piombo letture di Celestini estratti di Pasolini insomma vorresti andare ti interessa la storia quella contemporanea da sempre da quando sei piccolo che avevi nove anni nessuno sa perchè ti interessa ‘sta roba da sempre hai letto ti sei documentato però adesso è diverso una strana sensazione ti chiedi se oggi quelli che han fatto ‘ste stragi sono dei vecchi soddisfatti del loro lavoro vorresti sapere se li ha soddisfatti tutto quel metter bombe ammazzare gente sviare depistare riempir valigette scrivere messaggi analogici foraggiar pentiti stampare falsi comunicati inventare piste straniere screditare tutto tenere l’Italia fuori da chissà quali altri pericoli evitare colpi di stato cruenti come in Grecia impedire derive marxiste sedare tumulti rallentare processi controllare il paese alla fine sei stanco non vai a Faenza resti a casa però insomma vorresti conoscere chi ha messo su tutta ‘sta serie pazzesca di stragi omicidi depistaggi madonne assortite vorresti solo chiedergli se è servito a qualcosa vorresti solo sapere se ‘sti quattro vecchi del cazzo rincoglioniti così convinti di aver salvato tutto si rendono conto di che paese di incredibile merda è oggi il nostro che non abbiamo neanche i soldi per pagargli la pensione come la Grecia quella che ha avuto colpo di stato vorresti dirgli ma andate a fare in culo catorci affogate nel piscio del catetere mentre la badante  straniera guarda l’italia sul due anzi verissimo.

State bene.

Ghino La Ganga