Tredici aviatori.

novembre 23, 2011

le bare delle vittime di Kindu con un c 119 sullo sfondo

Vorrei anche scriverlo un post su Kindu. Dopo cinquanta anni esatti. Precisi. Mica ce la faccio però. Non ce la faccio a scrivere di tredici poveracci di avieri e piloti in missione umanitaria in Congo. A bordo di  due c-119. Che han fame dopo due giorni di volo. Che vanno a una mensa poco distante dall’aereoporto . Disarmati. Che vengono scambiati per parà belgi. Che vengon pestati a sangue mentre i caschi blu malesi stanno a guardare. Massacrati. Fatti a pezzi.  Insigniti della medaglia d’oro dopo trentatrè anni. E i  familiari risarciti dopo quarantasei. Vorrei scriverlo un post su Kindu. Mica ce la faccio però.

Ah, già: buon centocinquantenario. State bene.

Ghino La Ganga

4 Responses to “Tredici aviatori.”

  1. Engine Says:

    Non conoscevo, ora so. Grazie.

  2. MadDog Says:

    Hai fatto più che abbastanza, mi è venuta voglia di approfondire la vicenda. Di cui nulla sapevo, tra l’altro.
    Grazie, Ghino.

  3. anskijeghino Says:

    per Engine:
    di nulla. Grazie per la lettura. Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per Uoitiua:
    eh.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per MadDog:
    se ne è sempre parlato molto poco.
    Stai bene, grazie per la lettura.
    Ghino La Ganga


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: