Ciò,burdéla?! S’al fèt?

gennaio 10, 2012

Già è brutto quando una piacente  ragazza decide di lasciare il mondo dell’hard-core, incurante degli ammiratori. Già è brutto quando la piacente ragazza è una conterranea, essendo residente  a Ravenna. Ancor più brutto, è il ricordare che è anche simpatica e ha la battuta pronta: come quella volta che dopo uno spettacolo un tizio che conosco  le chiese il numero,  lo scrisse su un pacchetto di sigarette, e lei osservò perfida: se però il pacchetto lo trova la tua ragazza e mi telefona, le dico che io non fumo. Tutto diventa ancor più brutto, quando la ragazza piacente , simpatica , conterranea e non fumatrice rinnega nelle interviste tutto, ma proprio tutto,  il suo passato nell’hard-core. Ma la goccia che fa traboccare il vaso è quando dichiara sui giornali locali: voglio aprire un centro olistico. Questo è davvero troppo. Dài,Selen! Mo cum t’ci mèssa?

State bene, Tu e i lettori.

Ghino La Ganga