Grottesco zeitgeist.

aprile 23, 2012

Roberto Piccinelli

Ho sempre considerato fastidioso chi consiglia  locali di divertimento, e stabilisce che si deve fare per essere in voga. Se poi,  oggi, quel ‘chi’  invita a spendere una banconota da cento euro manifestando un finto disagio (sic), auspica che le belle ragazze nei locali si mostrino meno escort in pectore (ri-sic) , spiega che il cameriere non deve limitarsi a svolgere il servizio, ma vendere qualcosa al cliente (ri-ri-sic), beh: per considerarlo  grottesco il passo è brevissimo, mica ci vogliono  anni.

State bene.

Ghino La Ganga

E nei sogni di bambino.

aprile 23, 2012

Io, quand’ero piccolo, da grande non volevo fare l’astronauta, nè il camionista, nè il benzinaio, nè il cantante, nè l’attore, nè il calciatore. Non pensavo nè a chitarre, nè a spade. A dirla tutta, nemmeno i giocattoli e chi li fabbricava mi appassionavano granchè. Da grande, io volevo fare il questore di Genova il 22 aprile 2012, alle ore 16 del pomeriggio, con fascia  tricolore, mille uomini in assetto antisommossa, telecamere dello stadio spente, spalti evacuati : tifosi, calciatori e dirigenza del Genoa calcio sulla traiettoria della carica. Della quale non sentivano  nemmeno il terzo squillo di tromba di preavviso – come da articolo ventitrè del tulps –  nel frastuono delle ossa rotte.

State bene.

Ghino La Ganga