Placido casotto.

maggio 24, 2012

                                                                                                                                                                                                                                                                             

 

 

Per un cattolico è tutto molto spiacevole:  nel giro di pochi giorni  don Piero Vergognari  è stato inquisito,  monsignor Salvatore Di Sgrazina ha sbagliato due volte il nome di un celebre defunto,  Ettore Cotti Nofreschi è stato sfiduciato dallo Ior e si è arrabbiato tanto tanto.

Che periodaccio.

State bene.

Ghino La Ganga

La sorte di Rimini.

maggio 24, 2012

 

Nicola Marcello

Samuele Zerbini

 

 

 

A Rimini, il consigliere comunale pdl Nicola Marcello ( nome e cognome), preso atto che i consigli di quartiere non ci son più, ha proposto di sostituirli con assemblee di zona di cittadini, estratti a sorte e non retribuiti per la collaborazione. A suo dire, l’inziativa sarebbe l’uovo di Colombo: costo nullo, sicura partecipazione, idee fresche e nuove, grande rappresentanza. Considerato che Nicola Marcello ( nome e cognome) ha ricevuto alle ultime amministrative oltre mille preferenze ben distribuite in tutti i quartieri, e che Rimini conta centoquarantamila abitanti, sarebbe verosimilmente alta la possibilità che venissero estratti, quali componenti di quelle assemblee di zona, parecchi suoi elettori: elettori che oggi, a fronte dell’idea proposta dal loro preferito, non so quanto potrebbero ritenersi fortunati se estratti. C’è poi un altro rischio,che, sinceramente, mi preoccupa ancor di più. Che da un’eventuale estrazione a sorte esca un certo altro nome. Anzi: quel nome, che appartiene a un altro consigliere comunale riminese. E che magari venga estratto anche più volte, in più zone di Rimini. Ho messo la foto, per paura di pronunciarlo.

State bene.

Ghino La Ganga

Happiness is a warm gun.

maggio 24, 2012

Ippazio Stefano festeggia la vittoria elettorale a Taranto

Dev’essere una sensazione doppiamente piacevole, il ricevere un cittadino che sa che bel calore provi sul fianco, con la tua tamburo sette colpi pronta.

State bene.

Ghino La Ganga