La sorte di Rimini.

maggio 24, 2012

 

Nicola Marcello

Samuele Zerbini

 

 

 

A Rimini, il consigliere comunale pdl Nicola Marcello ( nome e cognome), preso atto che i consigli di quartiere non ci son più, ha proposto di sostituirli con assemblee di zona di cittadini, estratti a sorte e non retribuiti per la collaborazione. A suo dire, l’inziativa sarebbe l’uovo di Colombo: costo nullo, sicura partecipazione, idee fresche e nuove, grande rappresentanza. Considerato che Nicola Marcello ( nome e cognome) ha ricevuto alle ultime amministrative oltre mille preferenze ben distribuite in tutti i quartieri, e che Rimini conta centoquarantamila abitanti, sarebbe verosimilmente alta la possibilità che venissero estratti, quali componenti di quelle assemblee di zona, parecchi suoi elettori: elettori che oggi, a fronte dell’idea proposta dal loro preferito, non so quanto potrebbero ritenersi fortunati se estratti. C’è poi un altro rischio,che, sinceramente, mi preoccupa ancor di più. Che da un’eventuale estrazione a sorte esca un certo altro nome. Anzi: quel nome, che appartiene a un altro consigliere comunale riminese. E che magari venga estratto anche più volte, in più zone di Rimini. Ho messo la foto, per paura di pronunciarlo.

State bene.

Ghino La Ganga

One Response to “La sorte di Rimini.”

  1. uoitiua Says:

    ormaii sembra un gerry scotti col pizzetto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: