Il certamen di Parma.

maggio 25, 2012

 

 

Che poi uno se le immagina le telefonate, le mail, gli sms, tutti a colpi di: tu senza di me non eri un cazzo, io sono io e i cittadini han votato me, han votato te e tu gli metti un cretino a dirigere, guarda che in televisione te avevi già finito trenta anni fa, io ero qualcuno quando ancora i tuoi controllavano la tenuta del preservativo, te di computer non capisci niente, parli te che scrivi con un dito solo, il movimento è mio, no è mio, a sud del po è mio, l’italia è con me, la città è contro di te, finirai come una lista civica, finirai in galera, finirai male, finirai commissariato, finirai sedato.

State bene.

Ghino La Ganga

Forgive the former.

maggio 25, 2012

bill clinton con tasha reign e brookyn lee

 

 

Hillary, perdonalo: perfino io, non le avevo riconosciute. Per dire.

State bene.

Ghino La Ganga

 

Dalle mie parti, esiste una bella e curata cittadina di trentacinquemila abitanti, la cui amministrazione comunale –  onerata da un debito a bilancio stimato in quasi settanta milioni di euro –  si sta impegnando a cercare denari, nonchè  sponsor privati, per ospitare il format televisivo & calcistico  Campioni:  format televisivo &  calcistico eliminato già anni fa dai palinsesti, per chiara assurdità dei contenuti e tracollo di ascolti. L’ amministrazione comunale della bella e curata cittadina sta, altresì,  promulgando un regolamento di arredi per rosticcerie, gastronomie  e piadinerie: al fine di evitare che il cliente possa consumare il cibo in modo comodo, dando luogo a una parvenza di ristorazione – che richiederebbe apposita licenza –  i tavoli dovranno essere altissimi e le sedie bassissime, oppure le sedie altissime e i tavoli nani.

La cittadina è davvero bella e curata.  Lo conferma il mercato immobiliare: nonostante la crisi imperante, un metro quadro abitabile nuovo, in zona centrale, costa almeno tredicimila euro.

Come vicini di casa ti ritrovi dei matti, però.

State bene.

Ghino La Ganga

 

Placido casotto.

maggio 24, 2012

                                                                                                                                                                                                                                                                             

 

 

Per un cattolico è tutto molto spiacevole:  nel giro di pochi giorni  don Piero Vergognari  è stato inquisito,  monsignor Salvatore Di Sgrazina ha sbagliato due volte il nome di un celebre defunto,  Ettore Cotti Nofreschi è stato sfiduciato dallo Ior e si è arrabbiato tanto tanto.

Che periodaccio.

State bene.

Ghino La Ganga

La sorte di Rimini.

maggio 24, 2012

 

Nicola Marcello

Samuele Zerbini

 

 

 

A Rimini, il consigliere comunale pdl Nicola Marcello ( nome e cognome), preso atto che i consigli di quartiere non ci son più, ha proposto di sostituirli con assemblee di zona di cittadini, estratti a sorte e non retribuiti per la collaborazione. A suo dire, l’inziativa sarebbe l’uovo di Colombo: costo nullo, sicura partecipazione, idee fresche e nuove, grande rappresentanza. Considerato che Nicola Marcello ( nome e cognome) ha ricevuto alle ultime amministrative oltre mille preferenze ben distribuite in tutti i quartieri, e che Rimini conta centoquarantamila abitanti, sarebbe verosimilmente alta la possibilità che venissero estratti, quali componenti di quelle assemblee di zona, parecchi suoi elettori: elettori che oggi, a fronte dell’idea proposta dal loro preferito, non so quanto potrebbero ritenersi fortunati se estratti. C’è poi un altro rischio,che, sinceramente, mi preoccupa ancor di più. Che da un’eventuale estrazione a sorte esca un certo altro nome. Anzi: quel nome, che appartiene a un altro consigliere comunale riminese. E che magari venga estratto anche più volte, in più zone di Rimini. Ho messo la foto, per paura di pronunciarlo.

State bene.

Ghino La Ganga

Happiness is a warm gun.

maggio 24, 2012

Ippazio Stefano festeggia la vittoria elettorale a Taranto

Dev’essere una sensazione doppiamente piacevole, il ricevere un cittadino che sa che bel calore provi sul fianco, con la tua tamburo sette colpi pronta.

State bene.

Ghino La Ganga

Incendio spento.

maggio 23, 2012

La tipa davanti a te sta trattando la pratica pare affabile la conosci sa il fatto suo però non ti ha mai convinto del tutto ma pensi sia una malafede tua un preconcetto una prevenzione tutti tuoi in fondo sei palloso misogino da parecchio lo sai  lo sanno tutti  dunque sei lì che pensi che la tipa alla fine è una brava persona capace conosce il suo lavoro lei in quel momento dice quindi si fa così ti pare un tantino rigida le dici scusa ma non avevamo detto che esaminavamo delle alternative? Lei ti osserva e sorridendo dice o così o pomì non sentivi questo claim da ventisei anni circa cioè da quando tu e la tipa avevate entrambi ventun anni resti in silenzio mentre lei mantiene il sorriso stampato pensi che si può anche essere sceme rimbecillite ininterrottamente per ventisei anni ma rivelarlo palesemente solo al termine del ventiseiesimo anno cioè al quarantasettesimo anno di età vorresti dirlo alla tipa brava lo sai che sei una povera scema rimbecillita ininterrottamente da ventisei anni ed oggi ne hai quarantasette ma l’hai tenuto nascosto bene-bene? Invece ti trattieni respiri forte dici solo prendo atto della tua posizione ci dovrò pensare esci dalla stanza brusco lasciandola lì stupita vai alla macchina ti accendi una sigaretta fai il numero del tuo analista gli racconti lui ti dice guardi che è stato bravo a stare calmo gli rispondi eh stocazzo lui si mette a ridere ti dice che ne parlerete meglio durante la seduta la prossima settimana spegni la sigaretta sali in macchina prendi per marina centro vai a fare un giro al mare che così respiri un po’ d’aria.

 (In sottofondo suggerisco l’ascolto di Paris is burning – anche nella versione francese Paris s’enflamme – dei Ladyhawke.  State bene.  Ghino La Ganga)