Sister on your side.

giugno 25, 2012

(N.B.: Potete continuare a votare per la finale di Eurocretino 2012, i cui risultati verranno resi noti presto. E’ solo che ogni tanto mi va di scrivere di qualcosa di diverso, tutto qui.)

Sei in macchina guidi con tua sorella seduta a fianco  strada a senso unico due teste di cazzo vanno in skateboard davanti a voi in mezzo alla strada una terza testa di cazzo li segue in bici avranno tredici anni zigzagano si sputano tra loro sputano in giro uno degli sputi arriva addosso a una donna che passa sul marciapiede dici adesso accelero li schiaccio prima del semaforo che però diventa rosso ti devi fermare loro invece fanno il dritto arriva un furgone quello in bici frena si salva il più veloce in skateboard passa il secondo testa di cazzo in skateboard è anche il più alto sandrone sbanda il furgone lo piglia di striscio si ribalta cade vedi lo skatedoard che vola il sandrone tredicenne al suolo che piange si tiene il ginocchio l’autista del furgone scende bestemmia a raffica si fermano tutti ti fermi anche tu dici adesso scendo vado lì tiro un calcio nei coglioni al sandrone tredicenne a terra gli spacco il ginocchio per bene passandogli sopra camminando gli sputo in faccia poi stringo la mano all’autista del furgone gli lascio il numero di telefono l’indirizzo testimonio quel che vuole anche che il tredicenne ci aveva appena rapinato poi già che ci sono mollo due spatasse in faccia con la valigetta rigida a quello in bici e all’altro in skateboard che sono lì attoniti con le loro facce da cazzo da abituati a rullare per le strade in skateboard in rollerblades con le cuffiette alle orecchie le loro facce di merda da futuri italiani elettori le loro facce che staranno benissimo con dei begli spacchi sulle labbra il sangue che scende copioso loro che piangono da facce di merda tredicenni ritardati quali sono loro e i genitori magari mi faccio dare gli indirizzi vado a casa loro aspetto il padre la madre sempre con la valigetta rigida gli apro la faccia per benino così vedo cosa c’è dentro a parte della gran merda è allora che tua sorella mette una mano sulla tua mano con calma ti dice Ghino sai che sarei con te  li terrei fermi mentre li colpisci li inonderei di sputi quando sono a terra gli infilerei un tacco nel timpano per sfondarglielo e uno nel collo sulla vena così la faccia gli diventa di quel blu scuro marcio però adesso è meglio se chiami lo psicanalista e gli dici che vuoi tornare da una seduta alla settimana a due.

(In sottofondo : Bangarang di Skrillex, featuring Sirah. State bene. Ghino La Ganga)

4 Responses to “Sister on your side.”

  1. MadDog Says:

    A quel “futuri italiani elettori” mi si è bloccata la digestione.

    Complimenti per l’autocontrollo. A me sarebbe partito un embolo, altro che col tacco: col cric e giù sulla testolina.

  2. lector Says:

    Puoi sempre redigere un disegno di legge per sostiture, ai beagles, nella vivisezione ….

  3. mauro Says:

    tua sorella però tarpa tutti i tuoi istinti migliori…..

  4. anskijeghino Says:

    per MadDog:
    capisco.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per Lector:
    notevole idea.
    Ci penserò.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per Mauro:
    ma no. E’ più grande di me, quindi sa da più tempo che il risultato sarebbe di passare la giornata in questura senza grandi soddisfazioni.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: