Regionalcretini.

giugno 30, 2012

maria patrizia lanzetti, direttrice corriere di romagna

 

In molti mi hanno chiesto di riaprire selezione e termini del torneo Eurocretino 2012, per inserirvi nominativi di esclusi e dimenticati. Costoro  sarebbero, infatti,un certo numero: Brunetta, Cicchitto, Buttiglione, Veltroni, D’Alema, Michel Martone, Jacopo Fo ( segnalato fortemente e giustamente da Galatea), PierluigiDiaco, i maschi di casa Sofri, solo per citarne alcuni. Tuttavia ho resistito: il torneo di quest’anno è finito, inutile rivangare. Chi ha partecipato ha partecipato, chi ha perso ha perso, chi ha vinto ha vinto. Però….ecco, devo ammetterlo: c’è stato un momento nel quale ho vacillato, e sono stato fortemente tentato di riformulare tutto, dal tabellone alle eliminatorie. E’ stato quando mi è ricapitata tra le mani una  breve  e vecchia intervista a Maria Patrizia Lanzetti, direttrice del Corriere di Romagna, ove essa enunciava : “io sono una casalinga con la passione del giornalismo; la passione per le tagliatelle al ragù di carne mi accomuna allo scomparso Tonino Guerra”“. Sì, ho capito: costei è moderatamente celebre nella sola Emilia Romagna, epperciò non sarebbe spendibile in un eventuale, durissimo, confronto Europeo. Ma si è sempre detto che l’Europa è, soprattutto, un insieme di zone amministrative : pensate ai Land tedeschi, alle Comunità Autonome spagnole, alle nostre beneamate Regioni. Un’Europa fatta di tante cucine diverse: la salsiccia di Berlino, il gazpacho andaluso, le tagliatelle romagnole, appunto. Sì, dài: al prossimo torneo, va a finire che  faremo una sezione dedicata ai Regionalcretini. Chissà.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci

2 Responses to “Regionalcretini.”

  1. Zagabart Says:

    Per l’Emilia però escludiamo Giovanardi, altrimenti mi sa che vince anche questa volta.

  2. lector Says:

    Visto il grande successo della manifestazione, per la prossima edizione consiglio di prevedere una fase segnalatoria preliminare, dove ciascuno di noi indichi dei nomi, sia su base regionale che nazionale, come più gli aggrada. Questi saranno i gironi eliminatori che precederanno il campionato vero e proprio. Un’apposita giuria, formata dal signor Ghino e dal signor Anskij, provvederà all’individuazione dei concorrenti più meritevoli da sottoporre al voto del pubblico, redigendo l’apposito tabellone a eliminatorie.
    Per il Veneto, ad esempio, nessuno ha pensato a Galan, che pure è un pezzo da novanta; o a Gentilini che, oramai affetto da evidente demenza senile, vuole pure ricandidarsi a sindaco di Treviso; o, ancora, all’ex ministro ed ex sindaco di Venezia, nonché ex rettore di Ca’ Foscari e mio ex docente di Economia Politica 1, granparacul-lupmannar-figldiputt, Paolo Costa (anche se, pure Cacciari, ultimamente, essendosi incrostato tutta la lingua con un misto di peli e altri prodotti non meglio identificati, provenienti dall’interno delle natiche del cardinal Angelo Scola, s’è meritato senz’ombra di dubbio una bella nominascion per il nostro concorso).
    Signur, scava scava, qui non si salva nessuno!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: