02-12.

settembre 29, 2012

Dieci anni fa esatti, i brani estratti da Lovebox dei Groove Armada  se ne stavano tranquilli e discreti, perfino un tantino snobbati,  nelle varie playlist di radio e discoteche . E pensare che  secondo me quest’album – per come mescolava ordinatamente disco, trance, jungle, jazz, hip-hop, trip-hop,  ambient, e qualunque altra  cosa si volesse aggiungere –  avrebbe meritato  molto di più, di qualche recente, sporadico recupero.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci

Renato Farina

Sui libri di storia, il momento iniziale verrà individuato nel giorno in cui si cominciarono ad arruolare agenti segreti scegliendoli  non tra i più abili, ma tra gli incollocabili.

State bene.

Ghino La Ganga

Se me lo chiedono.

settembre 28, 2012

 

 

 

“Oh.”

“Eh.”

“No, niente….ma è vero che ti sei fatto Francesca, l’amica di Stefano?”

Fatto…che parola volgare. Lei mi ha proposto di vederci, io  ho detto sì….lei è proprio bella, ha una casa così carina, con un letto così confortevole….”

“Scusa, ma Stefano? Le sta dietro da anni…. ci può rimanere male…..”

“Senti, non è colpa mia se lei voleva venir con me. Me lo ha chiesto lei. Mi spiace per Stefano: se lui mi  chiede qualcosa, gli parlerò.Gli spiegherò.”

“E che gli dirai?”

“Boh. Vedrò se me lo chiede. Io, quando mi chiedono qualcosa, lo faccio.”

“Capito. Come per il CDA  della banca. Ti ci sei infilato dentro anche stavolta…”

Infilato dentro… Che termini volgari. Mi hanno chiesto se mi mettevo nella lista di alcuni azionisti…..me lo hanno chiesto, io ho detto occhei….colpa mia, se poi è risultata ben votata?”

“Beh…io comunque ti faccio i complimenti. Eppoi, da lì potrai comunque darmi una mano…no?”

“Dì, se me lo chiedi……vedremo…”

“Ad esempio….io avrei bisogno di un bel fido da qualche centinaio di migliaia di eurini…..si può fare qualcosa?”

“Beh, se me lo chiedi….vedo quel che si può fare….ma devi chiedere per bene…”

“Giusto. La tua percentuale quanto è?”

“Bravo. Vedi come chiedi bene? La solita. un quindici per cento. Potrei alzarla, ma la tengo uguale. Anche perchè me lo chiedono in tanti…..”

“Ah.Capisco. E, siccome te lo chiedono in tanti….”

“Eh,vedi, se me lo chiedono in tanti, qualche sacrificio lo posso fare. Ma è un sacrificio che faccio solamente  per il bene di tutti. Lo sai.”

“Certo. Lo so. Ti chiamo domani per sapere come far fare la richiesta.”

“Bravo. A domani. ciao.”

“Ciao.”

(State bene. Ghino La Ganga)

L’ incensurato.

settembre 27, 2012

Alessandro Sallusti

L’articolo incriminato era ed è una vera schifezza, ma il condannato non lo riconosce. Tuttavia, seppure non lo ammetta con chiarezza, egli sembra avere compreso che quattordici mesi di lontananza costituiranno un sistema efficace ad allontanare da sè certe donne.

State bene.

Ghino La Ganga

Sul più bello.

settembre 26, 2012

 

 

“Oh.”

“Eh.”

” E che cazzo.”

“Bravo: e che cazzo. Proprio adesso.”

“Adesso che avevamo tutto pronto. Che avevamo già in mente la lista.”

“E che lista, cazzo. I nomi giusti: mia cugina, tuo fratello, tuo nipote, l’amante di Carlo…tutta gente che non sa  fare un cazzo di niente, perfetta.”

“Semplicemente perfetta. Dove la trovi, una come  tua cugina,  che da responsabile di un festival cinematografico diventa segretaria politica di un partito in un comune?”

“Ecco. E dove lo trovi, uno come tuo fratello, che da perito informatico diventa editore online di letteratura contemporanea?”

“E dove  mai lo trovi, uno come mio nipote, che da buttafuori di discoteca diventa counselor? “

“Ma soprattutto: dove la trovi, una che fa i pompini come l’amante di Carlo?”

“Da nessuna parte. Da nessuna parte . Porcamiseria. Era tutto pronto.”

“Tutto. Era perfetto. Perfetto. Ma sai quanta gente mettevamo a posto? Ma dico io: la gente vera. “

“La gente vera. Quella che si sveglia la mattina presto, e torna a dormire, tanto non ha un cazzo da fare.”

“Bravo. La gente vera. Quella che come primo appuntamento della giornata ha il negozio di telefonia.”

“Per cambiare modello. Per cambiare tariffa.”

“Giusto. La gente che vedi in giro. “

“La gente che vedi in giro, e che non si sa come cazzo campi. La gente che è al caffè. Che cena con l’aperitivo.”

“Certo, La gente vera. Il paese reale. Il paese che non potrebbe, ma vuole tutto. “

“Che vuole tutto, e che merita tutto. E noi eravamo pronti a metterne a posto tanti. Nei vari consigli. E adesso, proprio adesso, ‘sta ventata di moralità del cazzo.”

“Proprio del cazzo. Proprio adesso. Diosanto, che tristezza…. che magone…adesso mica potrai più smanettar tanti soldi, tra l’altro….”

“Stai buono, va la’…stai buono. Che tristezza. Mah. Dài, ci sentiamo.”

“Ci sentiamo.”

(State bene. Ghino La Ganga)

Tutto quanto fa autore.

settembre 25, 2012

Brando Giordani

E’ morto  uno che m’ha fatto divertire  senza mai farmi sentire idiota. Uno che – assieme a due suoi pari geniacci come Ravel e Giaccio – realizzò nel settantasei quel gioiellino che fu  Odeon:    la prova definitiva che ti seguono tutti  bene se, con  musica e  immagini, sai come raccontare .

State bene.

Ghino La Ganga

Provenienze.

settembre 25, 2012

Renata Polverini alla conferenza stampa per le dimissioni

Ciò che rende uniche certe donne, è il  loro dichiararsi  perle   mentre affermano  di  nulla avere a che fare con le ostriche. 

State bene.

Ghino La Ganga