Un questione di fiducia.

settembre 23, 2012

 

E’ un’ora che ti parla la sua vita la sua famiglia i suoi interessi  i suoi weekend con il trekking la vela le vacanze il suo rapporto con la moglie fantastico ognuno con i suoi spazi ma sempre insieme nelle occasioni importanti si presentano lucidi e splendenti da vetrina il suo rapporto con i due bellissimi figli il maggiore maschio bravissimo studioso universitario e l’appena maggiorenne femmina una ragazza stupenda già così indipendente un rapporto strepitoso favoloso formativo il suo rapporto con i suoi amici meraviglioso prezioso c’è la crisi ma tutto questo aiuta a superare le avversità che nella vita sono molte sono tante ma le crisi ci sono soprattutto per chi non sa affrontarle se uno è cresciuto con principi seri severi sani affronta tutto le crisi le si supera basta sapersi reinventare aggredire il mercato con cose nuove ad esempio ti spiega di come sta portando via clienti alla concorrenza con un sistema semplice ma efficace fa una promozione gratuita per il controllo completo dell’impianto si trova sempre qualche madonna che non va così si mette in cattiva luce il fornitore abituale che sicuramente non si è accorto di quel difetto magari un difettuccio veniale ma basta ingigantirlo far capire che il fornitore abituale è un superficiale un distratto un trascurato tutte caratteristiche inaccettabili in una moderna società fondata sulla fiducia reciproca se non c’è la fiducia il fornitore va cambiato subito poche storie lui ovviamente non sollecita si limita a fare presente il difettuccio a far presente che però da difettuccio in breve diventa un difettone che mina dalle origini ogni rapporto di fiducia reciproco figuriamoci quello con un fornitore insomma bisogna dirlo oggi un fornitore non è solo un fornitore ma è anche amico consigliere precettore aiutante oggi se un fornitore non è così è fuori ma mica solo dal mercato da tutto proprio da tutto in una moderna società basata sulla fiducia reciproca se non ti fidi del fornitore di chi ti devi fidare del prete dell’avvocato del commercialista del medico dei carabinieri ma stiamo scherzando ti puoi fidare solo di chi ti dimostra di meritare la tua fiducia è un’ora che ti parla di tutto questo tu lo ascolti in silenzio ovviamente non glielo dici che lo sanno tutti che suo figlio maschio studioso universitario è figlio del precedente fidanzato di sua moglie che si era appena lasciata incinta da una settimana giusta quando lui ci si è messo insieme in quella vacanza alle Eolie tanto bella tanto romantica inaspettata che appena tornati han fatto le pubblicazioni non glielo dici che sua figlia appena maggiorenne c’è Carlo che se la porta a scopare con Franco cento euro a testa fanno lo spiedo il sandwich la DP con lei in mezzo ecco perchè lei non gli chiede mai i soldi ecco perchè è così indipendente tu non glielo dici non glielo dici perchè è una questione di fiducia reciproca ecco.

(In sottofondo: Mason, Exceeder, rigorosamente nella versione originale da 4’23”. State bene. Ghino La Ganga)

Da fermo.

settembre 23, 2012

Matteo Renzi in Piazza Cavour a Rimini

 

Lele Mora e Alfonso Papa all’hotel Continental di Rimini

 

Senza muovermi da Rimini,  in quarantotto ore, prima ho  visto  e udito Matteo Renzi presentato da Samuele Zerbini, poi ho visto e udito  Lele Mora presentato da Alfonso Papa.

Scusate. Eh.

State bene.

Ghino La Ganga