Quel Libano.

gennaio 9, 2013

Cartolina celebrativa Italcon

 

Dovrei probabilmente scrivere qualcosa sui trent’anni dalla spedizione di pace Italcon in Libano. Magari qualcosa che non fosse il solito ammasso di luoghi comuni:le operazioni Libano uno del 1982  e Libano due del 1983, lo sbarco un tantino difficoltoso tra elmetti piumati dei bersaglieri, marò, parà e veicoli da trasporto, le battute di Angese sul Generale Angioni che rompe i coglioni a tutti i battaglioni, la paga di cento dollari dell’epoca al giorno, l’unico caduto originario di Fano,  l’ospedale che curava tutti e specialmente i bambini feriti, la Fallaci e Insciallà, la nazionale di calcio campione del mondo in visita alle truppe dopo aver pareggiato con Cipro (!), i palestinesi ruffiani e arruffianati, gli israeliani con le mani sui fianchi, gli americani bersagliati, i francesi pure, il grande successo di critica e di pubblico, i cartelli viva gli italiani, la cucina da campo regalata alla partenza, i paragoni con la Somalia del ’93 e l’Iraq del 2003.

Dovrei, in effetti. Ma sì: un giorno lo farò. Chissà.

State bene.

Ghino La Ganga

(In sottofondo: Human League, The Lebanon)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: