Sposerò Milena Gabanelli.

maggio 21, 2013

Milena Gabanelli

Milena Gabanelli

Le sgangherate  reazioni di molti fedeli Cinquestelle, che sui  blog loro dedicati definiscono Milena Gabanelli come “traditrice e ingrata“, mi ricordano  le crisi delle mie coetanee adolescenti di trent’anni fa: quando Terence si ritraeva e schivava le labbra di Candy (Candy) faceva bene, perchè manteneva una purezza destinata solo alle fan; quando Simon Le Bon annunciava le nozze con una supermodella, egli era – viceversa – un porco schifoso, che si era approfittato della fiducia delle seguaci, tenacemente riposta  in un sicuro quanto improbabile matrimonio collettivo. Sicchè oggi la nota giornalista televisiva, per il solo fatto di avere chiesto chiarezza a Grillo e Casaleggio  sulla destinazione dei soldi derivanti dal blog del Movimento Cinque Stelle, si trova a subire lo stesso contrappasso: da adorata e supervotata eroina online, a giornalaia disprezzata e maledetta. Il  tradimento lamentato dai seguaci Cinquestelle è dunque dato dall’aver essi malinteso il riferimento iconico, non da un’ effettiva malefatta della signora: malefatta, anzi, del tutto inesistente, perchè il lavoro di una giornalista d’inchiesta è proprio quello di cercar verità, ovunque esse si trovino ed a prescindere da chi esse indispettiscano. Resta da capire perchè, allora,  i toni di tanti cittadini adulti siano gli stessi delle adolescenti da me citate. Si può spiegare, se si riflette sulla koinè di questo paese: così tanto rincitrullito da aver costituito fin da subito un humus perfetto per fiction e cartoni animati assortiti, gli effetti dei quali durano nel tempo. Non è un caso che alla  Chiesa Cattolica sia bastato mandare in avanscoperta un argentino, con l’aria fintodimessa stile Dolce Remì, per far sì che milioni di adepti rintronati si scordassero  in cinque minuti i recenti decenni: seppur trascorsi in mezzo a babbucce rosse, strette di mano a feroci dittatori, loschi traffici valutari, squallidi abusi su minori.

Ringrazio Clizia Gurrado per l’ispirazione del titolo. State bene.

Ghino La Ganga

5 Responses to “Sposerò Milena Gabanelli.”

  1. Kisciotte Says:

    Soprattutto commuove la disinteressata spontaneità di giudizio di Grillo e Seguaci: se mi sei grata di bocca perché mi sono abbassato la patta a tuo favore, sei una santa; se mi rifiuti il pompino, sei una troia della casta.
    Come naturale conseguenza, il miliardario ligure va a braccetto con il miliardario di Babilonia. Entrambi pauperisti in suv, entrambi falsi come una merda finta a carnevale.

  2. ruzino Says:

    In effetti la Gabanelli non è male. Fai bene a sposare lei invece di Simon le Bon.

    • anskijeghino Says:

      per ruzino:
      Già. Tu, invece, mi sembri avere recenti perplessità sul fatto che qualcuno ‘sposi’ Beppe Grillo. O sbaglio?
      😀
      Stai bene.
      Ghino La Ganga

      • ruzino Says:

        Aargh! Metti il dito nella piada.
        Però, in tempi ancor più recenti, sta diventando arduo capire chi sia più fuori di testa, tanto fanno a gara: e mi riferisco alle proposte-purga del PD.
        Ciao,
        R.

  3. ruzino Says:

    Sorry, dimenticavo la faccenda della riduzione pena per il concorso esterno in associazione mafiosa, a cura del PDL. Una proposta di Legge esemplare, della quale il Paese, nelle circostanze contingenti, ha estremo e indispensabile bisogno.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: