Fabbrizzio.

giugno 28, 2013

Fabrizio Miccoli

Fabrizio Miccoli

Ho detto che Falcone era un ‘fango’ ma non lo pensavo, sono cresciuto nel culto dell’antimafia, ho giocato tante partite del cuore, ho chiamato la polizia ‘sbirri’ ma non volevo, infatti ho amici poliziotti e carabinieri, vado a caccia con un ispettore, a pesca con agenti della digos, tutti i giorni dico viva la magistratura, viva Che Guevara (del quale feci il tatuaggio senza sapere chi era), viva Maradona (dal quale ho copiato il tatuaggio di Che Guevara), ora voglio fondare un’associazione contro la criminalità, devo pensare ai miei figli, sono vittima di una gogna mediatica, sono un uomo onesto, ho fatto tanti gol per questa squadra, ora devo essere meno ingenuo, devo diventare più egoista, sono uscite delle cose che non penso assolutamente.

(S’è dimenticato di precisare che lui non ha la Sla. Riposi in pace Stefano Borgonovo. State bene. Ghino La Ganga)

Annunci