Sono un ragazzo rintronato.

settembre 2, 2013

jovanotti

jovanotti

Avevo un babbo anticomunista e una zia del pci. Sotto casa c’era un ritrovo di fasci e uno di comunisti. A me piacevano le moto dei comunisti e le scarpe dei fasci. Nella mia testa di bambino non esistevano pregiudizi. Ecco, se guardo queste facce, il mio pubblico è un po’ così.”

Sono in piedi nel retropalco, dietro un velo nero. In cuffia contano da 1 a 4. Al 2 mi muovo in avanti, al 4 sono sul palco e non ho tempo di emozionarmi: ho delle cose da fare, come un pilota d’aereo. Altrimenti la sensazione di quella folla è talmente bella che andrei fuori controllo: mi spoglierei nudo, tirerei dei petardi. Poi osservo il panorama. Cerco di guardare le facce. E quando saluto l’ultima fila, guardo veramente l’ultima fila.”

Ah, se riuscissimo a cambiare le persone nei centri di potere! Il segnale sarebbe talmente forte… gente nuova nella cultura, nella scuola, nella tv, nell’economia. Pensa: un Campo Dall’Orto alla presidenza della rai, un Baricco alla cultura, solo per parlare di settori che conosco. “

(Sono  pochi estratti dall’intervista rilasciata da Jovanotti a Gramellini, pubblicata su La Stampa di ieri, pagine 14 e 15. Non ho messo le parti su Berlusconi, su Renzi, su Papa Francesco che lo copia, sulla fede religiosa: fede religiosa che ogni tanto lui sente di avere, ma dura poco. Non ho messo neppure la parte  sulla crescita economica. Non ce l’ho fatta: era troppo faticoso, troppo pesante. Leggetevela da voi, l’intervista completa. Portate un po’ la croce anche voi, cari lettori. Ah, dimenticavo: secondo me il Jovanotti i petardi li tira eccome: però in casa sua, a tutte le ore, anche vicino alla testa. Il risultato è ‘sta roba qua. State bene, Voi che lo apprezzate. Anzi: state bene tutti, va’. Ghino La Ganga)

Annunci

4 Responses to “Sono un ragazzo rintronato.”

  1. F Says:

    fazismo con la zeppola

  2. Simona Says:

    Grazie per l’estratto del Jova-pensiero…non credo che riuscirei a leggere per intero l’intervista di Gramellini, questo basta e avanza:-)))
    Per i petardi sono d’accordo con te, putroppo il danno neurologico è ormai irreversibile;-)

  3. anskijeghino Says:

    per F:
    scusa, ma trovo la Tua definizione riduttiva. Il problema è serio, i petardi han provocato palesi patologie nel Jovanotti da Cortona.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

    per Simona:
    Ti chiedo invece di leggere tutta l’intervista, perché non posso esser solo io a portar certe croci. Tu mi capisci. Quanto ai petardi, come dicevo sopra a F, le patologie da essi prodotte nel Jovanotti da Cortona sono palesi.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

  4. MadDog Says:

    “Leggetevela da voi, l’intervista completa.”

    Ma anche no, grazie.
    Non credo riuscirei a sopravvivere all’onda d’urto delle zupercazzole zeppolate jovanottiane e del sottovuoto spinto gramelliniano. In un colpo solo.
    Che sono un’anima delicata, in fondo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: