Dritti.

settembre 17, 2013

costa concordia raddrizzata

“Oh.”

“Eh.”

“L’han raddrizzata.”

“La nave. A me, qua, non mi raddrizza nessuno.”

“Sempre storto?”

“Sempre. Euri zero, affari zero, donne zero riporto di zero. Te?”

“Ah,io… peggio di te: mi son preso la lombaggine. Cammino piegato.”

“Ecco. Col cazzo che qualcuno ti raddrizza.”

“Col cazzo. Un chiropratico costa. Un osteopata pure.”

“Vero. Quindi, ti tieni la lombaggine.”

“Già. Qua tocca tenerci quel che arriva. Tanto c’è il Letta che parla di orgoglio italiano,lui…”

“Sì, sì. Siamo qua tutti orgogliosi. La nave è dritta.”

“E noi storti. Vabbè: se so di qualche amico che sa raddrizzar schiene a gratis, faccio sapere. Ciao.”

“Bravo. Ciao.”

(In sottofondo suggerisco: Capital Cities, Safe and sound,  fin dalla strofa iniziale I can lift you up. State bene. Ghino La Ganga)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: