Andati all’America.

ottobre 18, 2013

enrico letta e barak obama

 

 

“Oh.”

“Eh.”

“Anche io tre mesi fa fa sono andato in America, e son rimasti tutti a bocca aperta.”

“Ah, sì? E’ stato quando hai detto che ti sei fatto la Loren?”

“Sì. L’hanno colta come un’esperienza granny unica. Sai come sono loro, per la Loren.”

“Capisco: sbavano per la Loren  da sempre, figurati per la Loren sorda di adesso. Comunque: anche a me è capitato di lasciare gli americani a bocca aperta.”

“Ah sì? E come?”

“Ho raccontato di quando  tra me e il reverendo Jesse Jackson c’era stata una storia.”

“Caz… ma è vero?”

“Ma ti pare? Gran balla. Però dovevi vedere le facce. Attonite.”

“Ci credo. E poi?”

“E poi si sono messi a ridere. Indi,  mi hanno dato un calcio nel culo. Però in modo amichevole.”

“Proprio come han fatto con me. Un calcio nel culo, ma amichevole.”

“Che bel popolo, gli americani. Dài, ci sentiamo. Ciao.”

“Davvero. Che bel popolo. Ci sentiamo, ciao.”

(In sottofondo suggerisco: Lucio Dalla, Washington. State bene. Ghino La Ganga)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: