Commemoriamo proprio tutte le vittime.

novembre 12, 2013

Emanuela Corda

Emanuela Corda

Nel commemorare oggi la strage di Nassiriya, ci si dimentica  che ci sono anche altre vittime da ricordare: ad esempio, i genitori della parlamentare Emanuela Corda. Povere persone anch’esse: nel concepirla, furono al contempo artefici e vittime di quanto producevano. Vennero  sicuramente istigate da un’ideologia criminale, che le convinse di  come il generare una  figlia fosse un gesto eroico: furono dunque spinte  dalla speranza  che il loro sacrificio sarebbe servito a far vivere meglio la loro famiglia, ed invece  la figlia venne su così. Magari senza  nemmeno ricevere gli assegni familiari.

State bene.

Ghino La Ganga

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: