Discorso di fine anno.

dicembre 29, 2013

 

bandiera tricolore

 

 

Cari italiani visto l’anno appena concluso il prossimo sarà senz’altro migliore ad esempio ci saranno meno soldi in giro ma più motivi di incazzatura e mica solo su internet o in calce ai video di youtube o su facebook o twitter che basta un amen e cominciate a insultarvi no mica solo lì dico per la strada nei parcheggi già oggi vi ammazzate pensate domani cosa farete se il carburante cala un minimo tutti partirete per girare più contenti tanto basta avere un caricabatterie e sei a posto mica vuoi che crolli un traliccio elettrico al giorno mica vuoi che ci sia un terremoto o un nubifragio son cose che capitano solo una volta ogni tanto poi si voterà più sereni adesso c’è questa nuova generazione di quarantenni che ragiona con la propria testa e saprà sostituire tutti quelli che non vanno bene sotto l’occhio vigile di un presidente ottuagenario e di un comico ligure sovrappeso sposato alla ex moglie di un calciatore due pilastri della nostra democrazia che si controllano a vicenda poi ogni tanto spunterà l’outsider ad esempio il cagnolino bianco oppure il centravanti nero che ai mondiali ci renderà orgogliosi di vivere in questo paese dove critichiamo chi disinfesta i centri di accoglienza convinti di saper far meglio dove attacchiamo chi si frega i soldi solo per poterlo sostituire e fregarne di più dove ci incazziamo per le ingiustizie quando non possiamo commetterle dove chiamiamo troia una donna che non ce la dà e finocchio un uomo che non la vuole dove tiriamo con la stessa mano l’acido in faccia per strada e la leva della slot machine al bar dove chiamiamo stronzo uno che non ci favorisce e benefattore uno che ci vende sortilegi che ci propone investimenti che ci legge le carte che ci rifornisce di ciarpame che ci applica lo sconto che ci dà la tessera fedeltà ci vende la chilometri zero la casa pignorata che ci regala il massaggio collettivo su groupon il trattamento estetico nel centro abusivo che lotta contro la prostituzione ma ci vende la figlia minorenne tanto poi da quando c’è questo papa nuovo ci sentiamo tutti più credenti ed assolti da ogni peccato visto che non si può giudicare nessuno dài che quest’anno sarà l’anno buono è ora di dirlo forte anzi proprio fortissimo. Buon 2014 e buona ripresa.

(In sottofondo: Disclosure, F for You. State bene e buon anno. Ghino La Ganga)

 

Advertisements

3 Responses to “Discorso di fine anno.”

  1. Maria prandini Says:

    Leggerti è sempre godevole. Auguri anche a te

  2. mauro Says:

    caro ghino auguri,che l’anno nuovo ti porti meno incazzature.
    e smetti di fumare,che ti fa male!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: