Grillo come Oloferne.

gennaio 31, 2014

Giuditta Pini

Giuditta Pini

Quando una donna ha la prontezza di rispondere “ho preso settemilacinquecento preferenze alle primarie, mi fa ancora male la mandibola” a un grillino, che l’accusa di esser divenuta deputata per aver dispensato favori sessuali, ecco: mi verrebbe da proporle  di adottarla come figlia, visti i vent’anni che mi separano da essa.

State bene.

Ghino La Ganga