Il latte serale.

aprile 24, 2014

Maria Elena Boschi

Maria Elena Boschi

( Avvertenza: questo post è volgare, becero, ignorante, squallido, inopportuno. Leggetelo a Vostro rischio e non dite che non Vi ho avvertiti. In sottofondo suggerisco: Loudeast, Lights Off. In versione Underneath remix va anche meglio. )

“Oh.”

“Eh.”

“Questa Pasqua l’ho sentita poco.”

“Mh. Strano. Per via del maltempo che poi non c’è stato?”

“No, no. Voglio dire: torno a casa la sera, ed è vuota. Anche per Pasqua.”

“Niente uovo?”

“Quello mica tiene compagnia più di tanto. Finisce in un attimo.”

“Resta però la sorpresa.”

“Sì, del cazzo. Solo sorprese del cazzo. Sorprese che non arrivano neanche a ottanta euro.”

“Già. Con quei soldi non arrivi a fartene manco una, ormai.”

“Guarda, non ci arrivi proprio. A domicilio, poi, scordatelo. Sicchè la casa resta vuota.”

“Ci sarebbe sempre l’Eleonora. Ha detto che anche lei si sente sola, la sera, quando beve il latte.”

“E te credo. Se bevi il latte la sera, di notte chi ti sta vicino?  Minimo chi è nel letto pensa che le coperte si alzino per i fantasmi, poi capisce appena respira. La mattina dopo mica lo trovi più.”

“Già. Come fa a non saperlo, una donna così attenta a tutto?”

“Ah, chissà? Eppure dicono che in societario sia bravissima.”

“Sarà così. Sgobbona, è sgobbona da sempre. Sempre stata tanto bellina, e tanto sgobbona.”

“Sì, bellina, sgobbona  ma sostanzialmente una rompipalle, diciamolo. E a furia di lamentarsi in giro, ora lo san tutti. “

“Che è bellina?”

“Che è rompipalle. Una rompipalle che beve il latte la sera. Con le conseguenze del caso.”

“Con le conseguenze del caso. Vabbè: buon ponte, dài. Ci sentiamo. Ciao.”

“Ciao.”

(State bene. Ghino La Ganga)

Advertisements

2 Responses to “Il latte serale.”

  1. MadDog Says:

    Ma perchè mettono sempre delle deficienti a rappresentarci?
    Perchè sempre delle cretine con ideali da Mulino Bianco del cazzo?
    Perchè dobbiamo sempre sorbirci degli incroci venuti male tra bigotte da oratorio e mentecatte da Amici di Maria?
    Il “nuovo” che avanza, seeeeee……. idee ottocentesche e tanfo di muffa. E bicchieri di latte.
    Non se ne può più.

    Ghino, ti dai alle letture da cesso stile Vomity Fair, adesso? :mrgreen: :mrgreen:


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: