Dialogo.

luglio 16, 2014

 simbolo pd

movimento_5stelle-LOGO

“Oh.”

“Eh.”

“Volevo sapere se sul Senato hai una  posizione.”

“Certo. Riduzione del numero dei Senatori con nomina diretta dei componenti da parte delle singole Regioni.”

“Mi piace. Però preferirei l’estrazione a sorte tra tutti gli abitanti di ogni regione.”

“Anche quelli che hanno perso l’elettorato?”

“Certo, loro per primi. Così superiamo anche quel problema della fedina penale sporca che impedisce di partecipare alle parlamentarie.”

“Lo trovo interessante. Ne discutiamo.”

“Bene. Sulle privatizzazioni hai una posizione?”

“Sì. Privatizzare tutto.”

“Giusto. Però vendendo a chi offre di più, senza regole di offerta, anche ad asta scaduta.”

“Bello. Io aggiungerei: anche dopo la chiusura dell’asta, se arriva uno che offre di più, si toglie all’aggiudicatario e si vende all’ultimo arrivato.”

“Ottimo. Io aggiungerei: senza limite di tempo. Ad esempio: dopo due anni arriva uno che ha più soldi pronti subito? Si prende tutto lui. “

“Benissimo. Siamo quasi d’accordo. Senti, tu invece che posizione hai in politica estera?”

“Una posizione ferma: scoprire solo ora che gli americani ci spiano, incazzarci, scavalcare la Germania a destra recuperando un pieno rapporto con Putin.”

“In pratica surclassando l’epoca Berlusconi. Mi piace. E su Israele e i Palestinesi?”

“Beh, ovviamente contro.”

“Contro chi?”

“Ma contro Israele, no? Però gli vendiamo i sistemi antimissile dopo averli copiati e perfezionati.”

“Bene. Mi sembra una posizione equilibrata. Senti: e sui compensi agli eletti?”

“Che domande. Dimezzamento. “

“Giusto. L’importante è non far capire la somma base. Senti, e sul premio di maggioranza?”

“Mh. Argomento spinoso. Senti, e se facessimo che scatta al 53,50%? E’ una soluzione intermedia.”

“Bravo. Speravo avremmo trovato la quadra. Siamo vicini. E l’immunità?”

“Via l’immunità da tutto. Ti beccano per una multa in divieto di sosta? Ti dimetti.”

“Bravo. Ovviamente se ti beccano sull’auto. Altrimenti si dimette l’intestatario del veicolo.”

“Certo. Senti, e per la diretta streaming come la mettiamo? La volete fare? “

“Io dico di più: diretta streaming e contemporanea gang-bang degli intervenuti.”

“Urca. Ma con momenti bukkake?”

“Beh, io dico che viene naturale. Prevedo anche  qualche throat-gagging. E’ un po’ forte, ma fa capire a chi assiste che si fa sul serio.”

“Mh. In effetti i contatti web salirebbero. Bisogna dunque scegliere bene le delegazioni. Ci vuole gente motivata.”

“Vedo che hai afferrato. Mica possiamo portare gente che poi lì si tira indietro.  Dài, sentiamoci entro domani.”

“Va bene. Ciao.”

“Ciao.”

(In sottofondo suggerisco: Calvin Harris feat. Florence Welch, Sweet Nothing. State bene. Ghino La Ganga)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: