Cileni a teatro.

luglio 28, 2014

sipario

 

 

Che poi alla fine vai ai concerti con sempre meno voglia vai al cinema con sempre meno voglia vai a teatro con sempre meno voglia anzi ci vai meno che puoi perché ti sembra tutta roba già vista anche quando attaccano con le riletture che fan discutere tipo il gruppo cileno che fa uno spettacolo nel quale immagina cosa sarebbe successo se a settembre 1973 Allende avesse anticipato Pinochet varando un piano superliberista di privatizzazioni anziché nazionalizzare senza subire golpe senza trentamila e passa morti via di privatizzazioni e liberismo con la crescita al trecento percento il Cile primo paese dell’america latina per pil senza torture senza arresti senza tutti i cazzi di guai senza avere al governo né generali assassini né sindacalisti imbecilli insomma una specie di via di mezzo senza traumi senza moneda senza bombe sulla moneda senza arresti sommari processi farsa né referendum sulla proroga dei poteri di Pinochet poi però scattano le proteste non potete venire a fare ‘sti spettacoli in Italia dopo tutto il casino fatto per avervi per commemorarvi Allende padre e figlia per commemorare le vittime dello stadio per salvare gli Inti-Illimani senza mai osservare che essi stessi avevano definitivamente rotto il cazzo dopo due canzoni per apprezzare il lama inteso come animale e Hugo Rubio inteso come calciatore per ricordare l’undici settembre di ventottoto anni prima quell’altro cazzo di undici settembre che ti pareva gli americani non facessero qualcosa per accaparrarsi una data simbolo ma anche per dispezzare non solo Pinochet ma anche le divise di Pinochet i modi di Pinochet le benedizioni papali a Pinochet quelle della Tatcher a Pinochet quando durante la guerra delle Falkland nell’aprile 1982 le offrì di passar per il Cile se voleva bombardare Buenos Aires con agio tradendo l’allegato al patto condor che prevedeva mutua assistenza tra dittature del cazzo sanguinarie che però in Cile han fatto crescere il pil sicché oggi vallo a dire ai cileni benestanti che devono sentirsi un po’ in colpa che magari  fosse stato per loro se lo tenevano pure l’Allende se lo chiamava lui Milton Friedmann e non quell’altro in divisa ecco.

(Ogni riferimento allo spettacolo La imaginaciòn del futuro della compagnia cilena La Resentida è del tutto casuale. In sottofondo suggerisco: Gino Soccio, Remember. State bene. Ghino La Ganga)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: