copertina the economist

 

 

Ah, i bei tempi nei quali certi giornali economici erano l’arma segreta, e bastava fare eleggere una loro giornalista spagnola all’europarlamento per essere a posto.

(State bene. Ghino La Ganga)