Italy in a stay.

settembre 28, 2014

Italy in a Day ( G. Salvatores)

Italy in a Day ( G. Salvatores)

Un  sabato ventisei ottobre duemilatredici con i  sentimenti, le lacrime, i risvegli sotto al piumone: pensa un po’,  c’è perfino chi fa  il pane mentre l’Italia dorme, chi l’avrebbe detto.  Poi il pranzo in famiglia, quelli che sono emigrati che rimpiangono in lacrime le lasagne della nonna, la religione cattolica che comunque c’è anche se non ci credi, i medici dal cuore d’oro che salvano bambini, le discese ardite in bici e le risalite in paracadute, la mamma che è sempre la mamma, il papà separato che piange nel parcheggio isolato, i figli, gli ospedali, le nascite, la morte che comunque è una figata (specie se riguarda gli extracomunitari), i vecchi sempre più rincoglioniti, i giovani sempre più imbecilli davanti a un computer: vogliosi di vivere a Palermo ma affascinati dai cargo portacontainer, mentre cantano a squarciagola O sole mio su una Smart. Tutti con un sacco di tempo libero per riprendersi e filmarsi in ogni dove, preferibilmente in luoghi impervi ma disseminati di idioti aforismi scritti su cartelli. Nessuna riflessione sul paese inteso come Stato, salvo  mostrare un ex taglieggiato che vive blindato dopo le denunce.  Quasi niente sull’ambiente, a parte una camminata in una strada lercia e dieci secondi sulla terra dei fuochi, contrapposti alle cartoline di  Piazza San Marco all’alba e Piazza Plebiscito di notte. Alla fine mi è  venuta solo voglia di prendere a calci Salvatores per fargli passare quel sorrisino del cazzo dalla faccia. Se ha voluto esaltare definitivamente  la cialtroneria della quale è cantore da decenni, beh: c’è riuscito benissimo, ed ha complici fedeli in tutto lo stivale. La Rai ha prodotto. Ovviamente.

Un grazie agli amici con i quali ho visto il film ( tocca chiamarlo così) e alla cara amica che ci ha ospitati ieri sera.

State bene.

Ghino La Ganga

Advertisements

3 Responses to “Italy in a stay.”

  1. Simona Says:

    Vado OT permettendomi di segnalarle una perla che con questo post sta benissimo:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/01/jovanotti-lancia-la-sua-televisione-video-concerti-e-forse-un-talent-per-extraterrestri/1139533/#disqus_thread

    e non aggiungo altro…….

    So che apprezzerà:-)

    Simona

    • anskijeghino Says:

      @Simona:
      cara amica, non solo ciò che segnali è pertinente, ma mi ha fatto venire una voglia boia di farci su un post e di inaugurare una mia tv chiamata Ghino TV (o anche La Ganga TV) per mostrare ciò che le altre tv – come recita il buon Cherubini – “non hanno nè il tempo nè la voglia di mostrare”. Come avrai intuito, si tratterebbe di un palinsesto tale da surclassare ogni edizione di Jackass e di far sentire Jean Pierre Woodman superato.
      Grazie per le idee: segnalo altresì che qua non devi darmi del “lei”, bensì del “tu”, un po’ come nei villaggi Valtur prima che la DIA li attenzionasse.
      Dunque stai bene.
      Ghino La Ganga

  2. Simona Says:

    Aspetto con ansia il post e Ghino TV/La Ganga TV;-)))
    Grazie per il “tu”

    Simona


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: