Reciprocità (due).

novembre 10, 2014

l'auto di Salvini

 

 

Ancora non mi hanno confermato se ho capito bene nel post precedente:  passo ugualmente  alla seconda domanda.

Vediamo se ho capito bene.

Se un giornalista del Resto del Carlino  si trova a trecento metri da una sede della Lega, e  –  dopo avere assistito alla drammatica  fuga dell’auto di un capo Sinti ( o Rom) che lì sostava –  viene apostrofato da dei tizi, che lo inseguono  sgambettandolo ed urtandolo, fino a farlo cadere causandogli la frattura di un gomito, poi si rifugia in un bar, da dove chiama i Carabinieri che lo scortano via dal luogo, ebbene:  tutto ciò accade perché egli è un provocatore.

Ho capito bene o no?  Fate sapere, grazie.

State bene.

Ghino La Ganga

Annunci

2 Responses to “Reciprocità (due).”

  1. stefano Says:

    ok. ora ho capito.
    si.
    messa giù come la metti tu, pare che sia un provocatore a sentire chi se ne intende.
    sarebbe da provare.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: