Per sempre giovani.

gennaio 18, 2015

Salvatore Marzullo

Salvatore Marzullo

Roberto Andervill

Roberto Andervill

Salvatore Marzullo, padre di Vanessa Marzullo, nei giorni scorsi:

Non potevo impedire a mia figlia di partire. E’ maggiorenne.”

Salvatore Marzullo, padre di Vanessa Marzullo, a Sky tg24 di oggi:

Mia figlia non deve chiedere scusa di nulla. Gentiloni ha detto che lei e Vanessa sono state ingenue? Beh, a vent’anni l’ingenuità ci sta.

Roberto Andervill, responsabile del progetto Horryaty per il quale Greta Ramelli  e Vanessa Marzullo andarono in Siria, intervistato   da Niccolò Zancan de La Stampa (pag. 5 di ieri):

Crede di avere sbagliato?

A questa domanda non rispondo.

C’è chi l’accusa di essere un cattivo maestro .

Non è vero. Nessuno ha costretto Greta e Vanessa a partire .”

( Ritengo che il problema sia costituito anche dagli adulti maschi con in quali le due ragazze hanno interagito: anzichè farle ragionare ed intervenire con decisione, questi  uomini di età matura si sono posti al loro livello, come due ventenni qualunque residenti tra Bergamo e Varese. Tralascio i dettagli del look televisivo con cappottino, sciarpina e  sopracciglia curatissime di Salvatore Marzullo, padre di Vanessa, assai preso a minimizzare gli eventi.  Tralascio il contenuto  del profilo Facebook di Roberto Andervill, ove questi si definisce single coltissimo in cerca di donne dai 25 anni – lui che ne ha 46 – mentre nell’intervista a La Stampa  afferma che ‘solo in Italia a vent’anni sei considerato un bambino‘. Alla fine, ha ragione lui. Solo in Italia si resta bambini anche dopo i quaranta. State bene. Ghino La Ganga)

Annunci