The damned don’t cry.

febbraio 13, 2015

Steve Strange ( 1959 - 2015)

Steve Strange ( 1959 – 2015)

In una domenica di pausa della nevicatona del gennaio 1985,  feci un giro in auto con un gruppo di amici.

Vagavamo molto lentamente per le strade tra Rimini e Riccione tra cumuli di neve e lastroni di ghiaccio, tenendo il riscaldamento dell’abitacolo a manetta.

Il mare era totalmente grigio e la spiaggia completamente bianca.

In sottofondo, una cassetta con alcuni brani dei Visage.

Commentavamo: ma sentite  come ci stanno bene.

Addio, Steve.

(State bene. Ghino La Ganga)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: