Novantacinque.

marzo 2, 2015

ragazza di spalle

 

Siete lì a guardarla mentre arriva con Filippo la osservate bene non è solo carina ha un qualcosa che attira la osservate di nuovo   è  proprio gradevole anzi è proprio bella pensate sia perché è la prima volta che la vedete osservate che non è altissima ma è dell’altezza giusta è proporzionata capelli castano scuro lunghi indossa il vestitino adatto per l’occasione né troppo sexy né troppo austero i tacchi giusti le braccia nude le gambe perfette poi il sorriso sì forse la chiave di tutto è quel sorriso né troppo dolce né troppo impostato ha il sorriso di una ragazza che sa di essere carina anzi di essere bella però non esagera non è sfrontata non è presuntuosa Filippo la presenta già che c’è si presenta anche lei stringe la mano a tutti  in un modo che è insieme dolce e cordiale ciao io sono Chiara fa conversazione con il tono di voce discreto senza mai alzarlo laureata in scienze politiche vive in Emilia ma è originaria delle Marche lavora per una società di consulenza fanno ricerche di mercato per generi di consumo parla un corretto and very fluent  inglese con l’amica olandese di erasmus  di Francesca in breve Marco e Guido ma anche gli altri sono ipnotizzati le loro ragazze già la odiano ma lei è così brava da farselo perdonare anzi conquista anche le due ragazze di Marco e Guido  chiede se vanno con lei in bagno così le spiegano bene la situazione e fumano una sigaretta in santa pace tra donne prima di allontanarsi dà un bacino sulla guancia a Filippo gli sussurra dolce ironica torno subito bel ragazzo non mi tradire troppo Filippo le sorride si china all’orecchio le dice qualcosa lei sorride di rimando gli sfiora le mani e va verso le altre due che la aspettano curiose per andare insieme a lei in bagno tutti i maschi a dar di gomito a Filippo che meraviglia che schianto di ragazza Filippo sorride sornione è solo a fine serata che il direttore di sala mentre ti stai fumando una sigaretta si avvicina ti dice beh Filippo certe volte non bada proprio a spese credi di non aver capito e lui precisa ma certo Chiara deve essergli costata almeno un milione è una delle migliori forse la migliore di tutte ha visto come sa muoversi? tu resti sbigottito lui paterno ti dice senta Ghino siamo nel millenovecentonovantacinque ma cosa crede? è finito tutto è finito il lavoro è finita la politica è finito l’amore c’è rimasta solo quella con la effe.

(In sottofondo: Haddaway, What is love. State bene. Ghino La Ganga)

One Response to “Novantacinque.”


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: