Lo ha detto Piercamillo.

aprile 2, 2015

 

Piercamillo Davigo

Piercamillo Davigo

 

Oggi dovrei parlare di Piercamillo Davigo, ricomparso nelle cronache un po’ perchè si parla di legge anticorruzione, un po’ perché l’ex comico Natalino Balasso lo impersona nella fiction 1992 su Sky. Oggi dovrei parlare di Piercamillo Davigo, che nel marzo 2011 sul blog di Grillo dichiarò: “bisogna tenere conto che statisticamente, e non potrebbe che essere così, il maggior numero degli imputati sono colpevoli perché non si può pensare che il maggior numero degli imputati siano innocenti, altrimenti vuol dire che Polizia giudiziaria, Pubblico Ministero, Giudice per le indagini preliminari, Giudice per l’udienza preliminare sono una masnada di deficienti. Qualche volta sbagliano ma, di norma, quelli che vanno a giudizio sono colpevoli”. Oggi dovrei occuparmi del Piercamillo Davigo, il quale  a marzo 2015 reclama l’introduzione dell’agente provocatore che già esiste in America: da quelle parti, se uno viene eletto dopo un po’ di tempo a sorpresa riceve la visita di un tizio che gli offre una tangente, ed ovviamente incastra subito l’eletto se questi accetta. Oggi dovrei chiedermi come riesca Piercamillo Davigo a coordinare le due cose :  ossia la presunzione di infallibilità della giustizia del 2011 e l’agente provocatore americano del 2015; il quale agente provocatore, proprio perchè americano, dalle sue parti negli Usa è sottoposto ad uno rito assai garantista nel quale può emergere – e spesso emerge – che ha sbagliato. Oggi dovrei parlare del Piercamillo Davigo che  su Il Fatto, a novembre 2014, ricordava che un suo compagno di scuola aveva ripetuto otto volte la stessa classe, formando in Piercamillo l’idea di una scuola ostile. Oggi dovrei parlare del Piercamillo Davigo che a gennaio 2015, sul blog di Grillo, raccontava di aver visitato una scuola americana ove aveva scoperto che nessuno copiava ed anzi tutti accettavano serenamente il verdetto degli insegnanti. Oggi dovrei chiedermi come mai  Piercamillo Davigo non abbia sintetizzato che negli Stati Uniti non ripeti otto volte: non perchè la scuola non è ostile, semmai perchè è seria e ti fa capire presto come funziona il sistema; sicché alla seconda volta che ripeti capisci che non è per te, lasci la scuola e vai a fare altri lavori. Oggi insomma dovrei parlare di Piercamillo Davigo, e chiedermi come mai dal 1992 (l’anno, non la fiction) egli  rilasci dichiarazioni dall’insieme delle quali io fatico a dedurre un qualche filo logico : ad esempio quando –  in uno degli articoli citati – ricorda che ai suoi tempi il capoclasse era un personaggio negativo perché non faceva punire chi gli portava doni, dunque veniva considerato non tanto una spia dell’istituzione insegnante, ma una spia da sistema mafioso; ed oggi invece – in altro articolo e non si sa sulla base di quali certezze – fa intendere che con l’agente provocatore svelatangenti non si correrebbe mai questo rischio. Però sono stanco: la fatica  la lascio volentieri ad altri che sono più preparati ed intelligenti di me, anche se a scuola non ho mai ripetuto.

State bene.

Ghino La Ganga

6 Responses to “Lo ha detto Piercamillo.”

  1. mauro Says:

    è un contrappasso notevole,per balasso.

    • Gianni Says:

      Tutto sommato, per come vanno le cose, un agente provocatore potrebbe anche servire o essere stato utile, ma non vorrei che poi si scoprisse la necessità di avere un secondo agente provocatore per provocare il primo agente provocatore.

  2. Luca Massaro Says:

    In Italia sarebbe interessante l’introduzione dell’agente provocatrice.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: