Torture.

aprile 8, 2015

alison tyler

Alison Tyler

“Oh.”

“Eh.”

“Sei mai stato torturato?”

“Dalla Silvia. Più volte.”

“Ma quando? Come?”

“Basta che la incontri. Lei mi ferma, mi parla. Mi rompe i coglioni. E’ una tortura.”

“Mh. A me capita con Franco. Non abbiamo niente in comune, ma lui è convinto di sì. Quindi enuncia cazzate e pretende che io annuisca.”

“Tu annuisci?”

“Sì, altrimenti comincia a spiegare e diventa anche peggio. Doppia tortura.”

“Capisco. In effetti, sarebbe ora di far qualcosa. Mica solo perché lo dicono all’estero.”

“Bravo. Fare una legge che prevede: uno può dichiarare che alcune persone lo torturano, quindi non devono circolare.”

“Però c’è già lo stalking.”

“Non è la stessa cosa. Non è gente che ti insegue. E’ gente che gira. Gente che incontri per caso. Però è  gente che la con la propria esistenza ti tortura. Perché esiste? “

“Vero. Perché esiste?”

“Boh. Però è ora di fare qualcosa.”

“Giusto. Senti: ma perché la tipa nella foto in alto?”

“Perché è una che non incontro mai. Anche questa è una tortura. “

“Hai ragione. Vabbé, ci sentiamo. Ciao.”

“Ciao.”

(In sottofondo suggerisco: Feder feat. Lyse, Goodbye. State bene. Ghino La Ganga)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: