Nessuno tocchi Tourette.

maggio 4, 2015

download

La folla di pulitori che ha lustrato le vie di Milano lerciate dai black bloc fa riflettere: possibile che in sole quarantotto ore tutto cambi e dall’assalto al sistema ( anche se non è chiaro quale) si passi bruscamente alla difesa dei beni? Da tempo è provato che riteniamo intangibile ciò che è nostro, mentre l’altrui ci irrita profondamente . E ciò che è pubblico? Beh, la nostra gente da un lato biasima la polizia quando si mostra calma e non bastona, dall’altro la insulta quando tira legnate a chi sfonda cordoni di sicurezza. In rete si grida ai due pesi e due misure, perché ieri a Bologna i militi han torto un braccio a una tipa che li aveva aggrediti, mentre venerdì a Milano chi li aveva aggrediti se l’è svignata indenne. Nel mezzo, piovono schizofrenie: paradigmatico il ventenne pavese che venerdì ha difeso in televisione i  black bloc, domenica si è unito ai pulitori sennò suo papà s’incazzava. Sorvolo  sui fiancheggiatori sessantenni indagati, ennesima conferma del fardello di esodati che grava su tutti, antagonisti compresi. Ah, dimenticavo: sembra che ieri abbiano arrestato dei black bloc francesi in fuga. E ti pareva che non c’entrasse pure qualche cugino.

State bene.

Ghino La Ganga

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: