Era bella.

giugno 22, 2015

Laura Antonelli

Laura Antonelli

Lando Buzzanca raccontava di averla incontrata alla casa di produzione prima dell’inizio delle riprese de Il Merlo Maschio: tutta incappottata infagottata, con grandi occhiali e cappello. Gli parve un’impiegata qualunque e non gli fece alcun effetto. Sul set, alla seconda scena era prevista una sequenza sexy. Lei arrivò in vestaglia, se la tolse e restò completamente nuda. Buzzanca e gli altri della troupe rimasero paralizzati, con gli occhi sgranati e la bava alla bocca. Il contrasto tra l’aria dimessa e quel corpo voluttuoso significò il successo, per quella piccola ragazza istriana. Nascere belli o brutti è la prima ingiustizia sociale, disse qualcuno: è un po’ come nascere ricchi o poveri. Resta  il fatto che si può  nascere in un modo e salire all’altro; ma che capita, purtroppo, anche  il percorso inverso. Addio, donna sfortunata.

State bene.

Ghino La Ganga

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: