Se però capitasse a me.

ottobre 20, 2015

 

death-wish-4-Charles-Bronson

 

 

Le risposte di alcuni  conoscenti di dichiarata appartenenza progressista , da me richiesti di un parere sul caso del pensionato milanese che ha ucciso il ladro entratogli in casa, sono state tutte o quasi dello stesso tenore: non è ammessa una giustizia privata, il pensionato milanese ha sbagliato, loro sono fiduciosi nella giustizia. Però tutti hanno glissato quando ho chiesto che avrebbero fatto al posto del pensionato. Risposte che mi hanno ricordato quelle di altri conoscenti di dichiarata fede cattolica, da me richiesti di un parere sui casi di pedofilia che coinvolgevano sacerdoti: questi ultimi sarebbero stati giudicati da Dio, quei fatti comunque non minavano la loro fede. Però preferivano non dire cosa avrebbero fatto al posto del padre del bambino abusato dal  sacerdote.

State bene.

Ghino La Ganga

Erri De Luca

Erri De Luca

Alla fine ha prevalso la coerenza: in un paese nel quale chi commette un reato non ritiene mai giusto essere condannato, perché prendersela con chi lo incita a commetterlo? Se poi si tratta di un celebre scrittore e  traduttore, noto per avere affermato   che era inutile condannare le Brigate Rosse – in nome di un non meglio chiarito desiderio di oblio storico –   la decisione del Tribunale appare del tutto congrua. Ma sì: va bene così. E’ stata emessa una sentenza adeguata. In fondo, questo paese assomiglia sempre di più a cosa desidera essere. Mi correggo: a cosa desidera da molto tempo essere. Ma non chiediamoci a cosa: l’abbiamo già scordato.

State bene.

Ghino La Ganga

Ottobre ad Imola.

ottobre 19, 2015

noti9336

 

Li ho visti in tv. Grillo e Casaleggio disegnati in sidecar sullo sfondo . Lello Analfino ( in piumino griffato) e  i Tinturia smoccolavano su base rap, in perfetto revival di un qualsiasi centro sociale degli anni novanta. Poi c’era Di Battista, abbracciato da un pensionato. Di Maio, pettinatissimo. Dario Fo, parecchio rincoglionito. La Taverna sacramentava a ruota libera. Il finale prevedeva  i parlamentari sul palco: quasi tutti con la barba, anche le donne. Ed ancora Grillo che cantava ( diciamo così) sul palco . Affermava di voler togliere il suo nome dal movimento. Definiva amorevolmente gli aderenti “dei disadattati“, e tutti ridevano. Ho osservato la scena. Ho spento la tv. Boh. Contenti loro.

State bene.

Ghino La Ganga

Telespettatori segreti.

ottobre 16, 2015

televisore

“Oh.”

“Eh.”

“Alla fine han fatto un errore e tutti vi han trovato.”

“Beh. Sì. Era troppo che andava avanti. “

“Mh. Da quando?”

“Guarda… dai tempi del primo Maresciallo Rocca. Ci chiesero se volevamo fare da famiglia campione. “

“E voi?”

“Noi accettammo. Io dovetti dichiarare che avevo la terza media. Mia moglie affermò di non avere concluso le elementari. I nostri figli si dichiararono ripetenti incalliti. Risultammo la famiglia ideale. “

“Ah. E come andò?”

“Tenevamo acceso il televisore  collegato al meter, sintonizzato fisso su qualunque fiction. Poi guardavamo sugli altri  televisori di casa quel che ci andava. Avevamo quattro televisori già all’epoca, ognuno guardava programmi per i cazzi suoi.”

“Mh. Ma non se ne accorgevano?”

“E come potevano? Ogni tanto arrivava il controllo, ma sembravano storditi più di noi. Neanche si accorsero che non pagavamo il canone.  Anche la fiction Don Matteo ci deve molto. Senza  famiglie tipo come la nostra non avrebbe passato la seconda stagione.”

“E Vento di ponente?”

“Ma certo. La salvammo noi, almeno la prima stagione.  Ma anche roba come  Montalbano ci deve qualcosa: si stupirono che la seguissimo, perché secondo loro doveva colpire un target più alto. Io sinceramente non ci ho mai trovato grandi differenze.”

“E poi?”

” In seconda serata tenevamo il televisore acceso fisso pure su Porta a Porta. Televisore fisso accesso anche per Sanremo. Solo per Miss Italia rischiammo lo sgamo; risultammo l’unica famiglia a non avere mai cambiato canale in ore e ore. Ci salvammo buttandola su cena pesante e sonno improvviso.”

“Ah. E adesso?”

“Boh. Chi se ne frega… certo, è finito un bel periodo. Mi ricordo perfino Non lasciamoci più, quella fiction con Frizzi che faceva l’avvocato che regolava la sua giornata sull’oroscopo del mattino. Che momenti.”

“Nostalgia?”

“Un po’, sì. Fare il ritardato mentale in un paese che subisce programmi da ritardati mentali ti fa sentire integrato. Non hai problemi. Fanno tutto loro, noi dovevamo solo accendere la tv. “

“Ma c’erano vantaggi?”

“Beh… di questo meglio non parlare.”

“Ma c’erano o no?”

“No, dài: non ne parliamo. Ciao.”

“Ciao.”

(State bene. Ghino La Ganga)

tacchi-alti

 

matteo-renzi1

 

 

“Oh.”

“Eh.”

“Ieri sera sono stato con due tipe.”

“Mh. In simultanea?”

“Sì, sì. E’ stato bellissimo. Loro erano favolose, affiatate. Io, esplosivo come non mai. “

“Osta. Complimenti. E chi sarebbero,’ste due tipe?”

“La Franci e la Debi.”

“Dunque… la Franci sarebbe la Francesca? Quella che riceve l’assegno mensile da Paolo per il mantenimento del figlio che lei ha avuto da Guido?”

“Sì… è lei. E’ bellissima.”

“Ah, falla pure brutta. E la Debi sarebbe la Debora? Quella che ha fregato duecentomila euro a Stefano e lo ha denunciato per stalking quando lui s’è incazzato?”

“Sì, sì. Splendida donna.”

“Ah, falla pure un cesso. Capisco. Quindi tu sei andato a letto insieme alla bellissima truffatrice e alla splendida ladra.”

“Sì! Un’esperienza incredibile…”

“Appunto. Ci devo credere?”

“Beh,insomma… no, dài. Non ci sono andato. Però le ho pensate moltissimo.”

“Con una mano sola?”

“Sì… con una mano sola.”

“Beh, per fortuna. Ecco la buona notizia. Ti sei ammazzato di seghe. Quante?”

“Almeno tre. “

“Capisco. Tre buone notizie. Continua così. Quando ti viene anche solo da provarci con tipe del genere, fatti una sega. Poi mi chiami e mi dici che hai una buona notizia. Così io capisco subito e sto tranquillo. Mi raccomando: attendo molte, molte, molte buone notizie.”

“Osta. Mica lo faccio tutti i minuti. Ho bisogno di tempo, io.”

“E allora datti da fare. Attendo buone notizie. Ciao.”

“Osta. Vabbè. Ciao.”.

(In sottofondo: 40 Thieves featuring Qzen, Dont’ turn it off. In versione normale, non remix.  State bene. Ghino La Ganga)

Tremila.

ottobre 14, 2015

soldi

“Oh.”

“Eh.”

“Io so già cosa pagherò con tremila cash.”

“Pure io, ma non faccio pubblicità. E comunque, in questi tempi di magra, già mille bastano e avanzano. Anzi, con cinquecento fai faville:  cena e dopocena tutto compreso. Tanto lo sai.”

“Mica mi riferisco solo a quella roba lì . Io dico che ora abbiamo una bellissima  barriera che blocca il rialzo. Per intenderci: vuoi che ti paghi quel che devi avere senza tante storie? Tu mi fai un megasconto e con tremila chiudiamo.”

“Osta. Vero. Ora devo parlarne con il dentista. Il suo conto è cinquemila, ma io vado lì con tremila. Mi sa che accetta.”

“Dammi retta: vai lì con duemilaecinquecento, tieni le restanti cinquecento in tasca e tratti. Secondo me te la cavi anche con duemilaesette.”

“Mh. Ci posso provare. Tu invece di sicuro  vai dal chirurgo a pagare le tette nuove  di tua figlia.”

“Bravo. Lui ne vuole settemila, protesi comprese. Ha già avuto un anticipo di duemila, regolari. Ora io vado lì con duemilaeotto cash, poi faccio lo splendido e chiudo a tremila. Totale: cinquemila tutto compreso. E le protesi son di prima scelta, mica porcherie.”

“Beh, quando ci son di mezzo i figli, solo il meglio. No? Però mi resta un dubbio: tua figlia non mi sembrava così convinta dell’intervento. A dirla tutta: pareva riluttante.”

“Lo era. L’abbiamo spinta io e mia moglie.”

“Osta. E perché?”

“Perché è ora che si renda indipendente.  Il fisico già l’aveva, ma ora con la quarta che  si ritrova  può fare anche millecinquecento, duemila  a settimana. Mica dico che deve strafare : basta un part-time serale, cinquecento ogni botta per cena e dopocena, senza far tardissimo in modo da poter studiare e non perdere esami. “

“Cavolo. E’ vero. Beato te, che hai una figlia femmina bella e sveglia. Io invece ho solo figli maschi,  completamente scemi. “

“Questo fine settimana prova a mandarli ad Imola a quel raduno. Se sparano cazzate a manetta va benissimo, così entrano nel giro. Lì le possibilità di carriera ci sono, specialmente a livello locale.”

“Osta. Hai ragione. Li mando lì senz’altro. In fondo l’ha detto anche Renzi: ora ripartiamo davvero. Questa cosa dei tremila cash darà  un forte impulso a tanti settori.”

“Ma certo. Ripartiamo alla grande. Questa quota di tremila cash è solo un primo passo. Dài, ci sentiamo. Ciao.”

“Ci sentiamo. Ciao.”

(In sottofondo: Robin Thicke feat. Nicki Minaj , Back Toghether. State bene. Ghino La Ganga)

Playnoi.

ottobre 13, 2015

 

 

belle ragazze nude

 

Questo blog invece continuerà, di quando in quando,  a pubblicare foto di donne nude.

Mica si possono deludere le aspettative del pubblico.

Eh.

State bene.

Ghino La Ganga