Una brutta domanda.

gennaio 15, 2016

L'arresto di Stefano Binda

L’arresto di Stefano Binda

 

So che è una brutta domanda, signor Binda, ma credo che oggi Lei non possa sottrarsi: sono passati quasi trent’anni, non è più tempo di sotterfugi o di silenzi . La prego dunque di essere totalmente sincero e di rispondere in modo chiaro. Lei è ancora ciellino?

(State bene. Ghino La Ganga)

2 Responses to “Una brutta domanda.”

  1. MadDog Says:

    Ma per essere accolti tra le amorose braccia cielline essere dei depravati sessuofobici è un requisito fondamentale?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: