Sami Abu-Yusuf

Sami Abu-Yusuf

 

 

“Uno dei motivi per cui gli uomini musulmani violentano o infastidiscono le donne è per come vanno vestite. Quando se ne vanno in giro mezze nude e profumate, accadono certe cose. E’ come buttare olio sul fuoco”.

(Così ha riferito durante un’intervista ad una Tv russa tale Sami Abu-Yusuf, imam che predica nella moschea Al Tahuid nel quartiere di Kalk, a Colonia. Dopo questa estemporanea uscita, pare che in Germania si stiano leggermente innervosendo perfino i Verdi: non credo possano essere tacciati di essere dei prevenuti razzisti. In Italia?  Ormai mi aspetto  la consueta reazione di sempre: un gran silenzio. Specialmente dalle donne. State bene. Ghino La Ganga)

Ora s’incassa.

gennaio 21, 2016

senato

 

 

“Oh.”

“Eh.”

“L’è passato.”

“Già. Ora però si passa pure noi.”

“All’incasso.”

“Bravo. Ho in mente qualcosa di nostro sulle banche, ad esempio.”

“Giusto. Il momento l’è quantomai propizio. Tra l’altro, il Carboni l’ha appena fatto sui giornali un riferimento al babbo di quella. La madonnina di Laterina.”

“L’è  stato bravo, il Carboni. Ha fatto capire che il babbo di quella conta punto. Dunque: chi conta?”

“Noialtri. Noialtri mica s’è bischeri.”

“Certo. Senza noialtri, qua un’ si fa nulla.”

“Secondo me ora l’han capito.”

“Sì, era tempo. Va bene: ora si chiama qualche amico, qualche fratello. Poi si vede. Ovvìa, ora mi metto in moto: ti chiamo presto. Ciao.”

“Bravo. Ci si conta. Ciao.”

(State bene. Ghino La Ganga)